×

Paura Covid in Australia: a Melbourne coprifuoco e stato di emergenza

Condividi su Facebook

Stato di emergenza e coprifuoco a Melbourne, in Australia, dopo l'aumento di casi Covid nelle ultime ore. Lockdown durissimo.

covid melbourne stato di emergenza
A Melbourne proclamato lo stato di emergenza a causa del Covid

In Australia torna la paura Covid, nonostante si tratti di uno dei Paesi che, almeno durante la prima ondata, è stato tra i meno colpiti: i nuovi casi di Coronavirus, registrati a cavallo tra venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto, hanno portato i governatori locali a indire lo stato di emergenza e coprifuoco nella città di Melbourne, la principale realtà dello stato di Victoria (+671 positivi nell’ultimo bilancio nazionale).

Si tratta non più di contagi dovuti a casi importati dall’estero. Ad annunciare le nuove misure in Australia è stato il governatore locale, Daniel Andrews.

Covid, a Melbourne coprifuoco e stato di emergenza

Per contrastare il dilagare del Covid, a partire dalle ore 18 di domenica 2 agosto Melbourne vivrà quella che è stata definita ‘fase 4‘: “Con regole più severe per limitare la circolazione delle persone. Questo include un coprifuoco, dalle 20 alle 5 del mattino, a partire da stasera (domenica 2 agosto, ndr.) – ha precisato Andrews -.

Le uniche ragioni per uscire di casa durante queste ore saranno il lavoro, le cure mediche e l’assistenza. Dove avete dormito la scorsa notte è lo stesso luogo dove dovrete rimanere per le prossime sei settimane. Ci saranno esenzioni per i partner che vivono separati e per il lavoro, se necessario”.


Ma ci sono anche novità per il nuovo lockdown in Australia: tra le misure inedite spunta il divieto di celebrare matrimoni. Inoltre, il governo locale ha imposto la chiusura di centri per l’infanzia e delle scuole, il divieto di allontanarsi più di 5 chilometri dalla propria casa, e limitazioni sulla spesa al supermercato (potrà andare solo un componente del nucleo familiare). Inoltre, a causa dell’incremento di casi Covid, a Melbourne sono vietate anche le attività fisiche all’aperto.

Le forze di polizia avranno maggiori poteri grazie all’indizione dello stato di emergenza.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.