×

Covid, Trump: “Bimbi immuni”, Facebook e Twitter lo censurano

Condividi su Facebook

Bambini immuni al Covid per Donald Trump: un messaggio che non è piaciuto a Facebook e Twitter.

covid trump facebook twitter

Continua a far discutere il pensiero di Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, in merito alla gestione Covid nel Paese a stelle e strisce. L’ultima sua uscita mediatica riguarda la riapertura delle scuole: secondo il Tycoon, infatti, si può procedere senza alcuna precauzione poiché i bambini sono immuni al Covid.

Niente di più falso, se si considera che proprio nei giorni scorsi negli Stati Uniti c’è stata un’impennata di casi positivi che hanno coinvolto la fascia d’età under-17. Il messaggio mandato da Donald Trump, comunque, non è piaciuto a Facebook e Twitter che hanno cancellato il post e sospeso il presidente degli Usa.

Vaccino entro fine 2020

Per Donald Trump non ci sono dubbi: il vaccino per il Coronavirus arriverà entro fine 2020. “Stiamo facendo importanti progressi per quanto riguarda lo sviluppo di un vaccino contro il Covid.

Penso che avremo il vaccino prima della fine dell’anno, forse molto prima della fine dell’anno”, ha affermato ancora il Tycoon.

Facebook e Twitter censurano Trump

Facebook, infatti, ha deciso di rimuovere un post della pagina del presidente americano in cui si affermava che i bambini sono immuni dal Covid. Per il social di Zuckerberg si tratta di contenuti: “Che contengono affermazioni false e dannose che violano le nostre regole sulla disinformazione“.

Twitter, il social dei cinguettii, ha invece bloccato temporaneamente l’account della campagna di Donald Trump, con la motivazione che contiene alcuni tweet che fanno disinformazione sul Covid.

“Il virus sta andando via”, ha ribadito nella notte del 6 agosto il Presidente Trump nel corso di una conferenza stampa, elencando quelli che secondo lui sono i successi della sua amministrazione sul fronte del contrasto alla pandemia. Il presidente Usa ha anche insistito per la riapertura delle scuola: “I democratici le vogliono chiuse per motivi politici”.

Il bollettino del 6 agosto

Secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University, negli Usa si sono registrati 1262 nuovi decessi. Un dato che porta a oltre 158.000 il numero totale de morti registrati negli Stati Uniti dall’inizio della pandemia Covid. Inoltre, si segnala un incremento di 53.158 nuovi casi di infezione.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.