×

Francia, cavalli uccisi: le carcasse mutilate delle orecchie

Condividi su Facebook

Dal 2018 a oggi sono stati una dozzina gli equini uccisi in Francia: l'ultima vittima è una puledra di un anno e mezzo.

Cavallo
Photocredits: Pixabay

Una misteriosa strage di cavalli imperversa in Francia. La cosa ancora più inquietante è che le carcasse delle povere bestie uccise sono state rinvenute senza orecchie. È in giallo dell’estate nel paese d’oltralpe. Di recente, un cavallo è stato ucciso nella Saône-et-Loire.

L’animale presentava un orecchio mutilato anche in questo caso. Una dozzina di casi simili sono stati registrati in varie località della Francia a partire dal 2018.

Cavalli uccisi in Francia: per quale motivo?

Questa volta, la vittima è stata una puledra di un anno e mezzo. Tuttavia, dal 2018 a oggi diversi equini sono stati brutalmente soppressi, tra cui asini e pony. Non si sa né il motivo di tali uccisioni, né tantomeno se la scelta dell’animale da abbattere sia casuale o meno, ma sembra di sì.

Così come casuali sarebbero i luoghi dei ritrovamenti: Aisne, Loire, Moselle e la Somme. Perlopiù sono le orecchie a essere tagliate, ma in alcuni casi gli animali subiscono ulteriori mutilazioni di altre parti del corpo.

Killer di equini

Dietro la scia di sangue riguardanti i poveri equini ci sarebbe una banda di killer di cavalli professionisti. In una nota del servizio di sorveglianza riportata da Midi Libre è possibile leggere: “Le tracce sulle narici degli animali lasciano intendere che sia stato utilizzato un torcinaso, uno strumento per il contenimento dei cavalli che richiede conoscenza e competenza del mondo equino per poter essere usato efficacemente”.

Al momento, la strage di cavalli in Francia rimane un mistero; gli inquirenti sembrano essere in seria difficoltà riguardo il caso.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
petronillo politico corrotto corrotto resta fermo
14 Agosto 2020 21:04

in politica


Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.