×

Incindente in Sri Lanka, brucia in mare una petroliera con greggio

Condividi su Facebook

Ha preso fuoco la petroliera New Diamond, al largo delle coste dello Sri Lanka. A rischio lo sversamento di migliaia di tonnellate di greggio.

incidente petroliera sri lanka

Sono in corso le operazioni di soccorso per evitare lo sversamento in mare del greggio nella petroliera che ha subito un incidente al largo dello Sri Lanka. La nave proviene dal Kuwait e si stava dirigendo verso il porto di Paradip, India.

Fiamme alte e fumo denso, si teme lo sversamento in mare come nel recente caso al largo delle isole Mauritius.

L’incidente della petroliera in Sri Lanka: la ricostruzione

Non sono ancora note le dinamiche che hanno scatenato le fiamme sulla New Diamond. La nave deputata al trasporto del petrolio è ora al largo della costa. Le fiamme sono molto alte e si tema che il materiale possa sversarsi nelle acque.

La New Diamond portava con sé 23mila tonnellate di greggio e 17mila tonnellate di diesel. Le fiamme, insieme al densissimo fumo nero, sono visibili da decine di chilometri. Sul posto sono intervenuti i militari della guardia costiera, attualmente impegnati nello spegnimento.

Lo sversamento al largo delle Mauritius

Nemmeno trenta giorni fa, la MV Wakashio, la nave petroliera giapponese, si è spezzata in due. Del resto già da giorni la petroliera versava in condizioni sempre più penose, a causa del deterioramento del tempo.

Sono passate quasi tre settimane da quel 25 luglio. Al largo delle isole Mauritius, paradiso terrestre, oltre mille tonnellate di petrolio greggio sono state accidentalmente sversate in mare. Al momento dell’impatto, i giapponesi, sono riusciti a mettere in salvo, il resto del petrolio. Si tratta nello specifico di circa 3.000 tonnellate che i giapponesi della MV Wakashio sono riusciti a pompare al fine da mitigare i danni causati il minimo possibile.

Tuttavia, i danni causati all’ecosistema sono gravi. Sono state profondamente colpite zone ricche di pesci, coralli e altri organismi marini. Ultimo, ma non meno importante la vicinanza ad aree protette come il “Blue Bay Marine Park, il Pointe D’Esny National Ramsar Site e infine l’ile aux Aigrettes, un punto di riferimento per gli studiosi e gli esperti di tutto il mondo. Questo e altri episodi dimostrano l’impatto che questi mezzi pesanti hanno sull’intero pianeta Terra.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.