×

Incendio al porto di Beirut: le fiamme ad un mese dall’esplosione

Paura al porto di Beirut, dove è divampato un enorme incendio: ignote le cause, forse da ricondurre all'esplosione di un magazzino di pneumatici.

incendio porto beirut

Torna l’incubo a Beirut, a poco più di un mese dalla terribile esplosione del 4 agosto scorso: nel porto della capitale libanese è scoppiato un enorme incendio, dalle cause ancora sconosciute. Secondo le prime indiscrezioni sembra che il fuoco sia stato provocato da un’esplosione in un magazzino di pneumatici tra il porto e l’autostrada.

Incendio al porto di Beirut

Ancora non è chiaro cosa abbia scatenato le fiamme né se esse abbiano provocato danni all’area circostante. Per il momento non si ha nemmeno notizia di eventuali vittime come invece era stato per l’esplosione avvenuta un mese prima quando se ne erano contate circa 200.

Le immagini condivise sui social network mostrano un’immensa colonna di fumo nero elevarsi verso il cielo e incombere sulla città.

Ci sono anche video che mostrano gli operai portuali correre in preda al panico per allontanarsi dalla zona sullo sfondo delle grida dei presenti “vai via, tutti, vai!“. Michel el-Murr, il capo della squadra di ricerca e soccorso dei pompieri, presente sul posto a spegnere l’incendio, ha affermato di non sapere esattamente cosa stesse bruciando.

Stiamo cercando di mettere fuori il fuoco, ma è troppo grande, abbiamo bisogno di un mix di acqua e schiuma“, ha spiegato.

Abbiamo chiesto sostegno, abbiamo bisogno della difesa civile e di tutte le squadre dei pompieri, qui e ora“, ha aggiunto mentre i suoi uomini tentano di spegnere il vasto incendio.

Contents.media
Ultima ora