×

Usa, studenti positivi al Covid vanno alle feste: focolaio in ateneo

Picco di contagi da Coronavirus negli Usa, studenti positivi hanno partecipato ad alcune feste organizzate dalle confraternite universitarie.

Usa, studenti positivi vanno alle feste
Studenti positivi al Covid negli Usa vanno alle feste.

Picco di contagi da Coronavirus negli Usa, studenti positivi partecipano ad alcune feste organizzate dalle confraternite universitarie. Alla Northern Illinois University (Niu) di Urbana-Champaign, la situazione si fa preoccupante: sono 120 i contagiati dichiarati.

Usa, studenti positivi “in festa”

I ragazzi in questione si sono recati a delle feste nonostante fossero risultati positivi al Covid, condizione accertata da tampone. Il noto polo universitario aveva organizzato un rigoroso sistema di sorveglianza, che prevedeva test due volte la settimana per tutti gli studenti e accesso consentito solo con mascherine e negatività al virus, dichiarata tramite un’App specifica. In questo modo, si è provveduto alla mappatura di circa 46mila studenti, professori e personale non solo scolastico ma anche relativo al campus, come gli impiegati dei servizi di ristorazione.

Lockdown per gli studenti

Nonostante tutti questi controlli, qualcuno è riuscito a scatenare un focolaio in università. Anche le feste sono state oggetto di controlli serrati, raduni che coinvolgono oltre 7mila studenti e si tengono circa 3 volte la settimana. Cos’è andato storto? Non tutti hanno rispettato le regole, partecipando con accertata positività al virus ad aventi sia interni che esterni all’ateneo.

Adesso, per la Northern Illinois University, è scattato un breve periodo di lockdown con limitazione di attività e interazioni personali sino al 28 settembre, per tutti gli studenti che vivono nel campus e quelli della contea di DeKalb.

“Il tasso di positività per i test è adesso di circa l’1%. È più alto di quanto vorremmo, ma sta scendendo”, ha dichiarato Rebecca Lee Smith, docente di epidemiologia, “Sono fiduciosa. Tutto ora sta andando nella giusta direzione”.

Contents.media
Ultima ora