> > L'etichetta "politica" di Patagonia: "Vota e caccia quegli st****i"

L'etichetta "politica" di Patagonia: "Vota e caccia quegli st****i"

L'etichetta politica di Patagonia

L'azienda che produce vestiti e accessori Patagonia prende una netta posizione politica attraverso l'etichetta dei suoi capi.

L’azienda produttrice di vestiti e accessori outdoor Patagonia ha preso una netta posizione politica attraverso l’etichetta di alcuni suoi capi.

Vota e caccia quegli st****i“, si legge su di esse. Il riferimento è alle prossime elezioni degli Stati Uniti e, in particolare, alle attuali forze politiche al governo che negano l’esistenza dei danni causati dal cambiamento climatico.

La lotta contro il cambiamento climatico

L’azienda Patagonia da anni scende in campo per le questioni ambientali più urgenti che minacciano il nostro pianeta. In particolare, essa dona l’1% dei propri profitti a organizzazioni no profit di tutto il mondo che lottano per l’ambiente.

Questa, dunque, è soltanto l’ultima delle iniziative portate avanti dal fondatore Yvon Chouinard per la Terra.

L’etichetta di Patagonia: fake o reali?

L’immagine delle etichette sono state recentemente diffuse sui social e qualcuno ha creduto che si potesse trattare di una fake news. A confermare, tuttavia, la loro esistenza è stata Corley Kenna, portavoce di Patagonia. “Le abbiamo aggiunte agli short per uomo e donna della nostra collezione del 2020 ‘Regenerative Organic Stand-Up perché ci siamo schierati contro i negazionisti del clima praticamente da quando abbiamo cominciato a produrre quegli short“, ha spiegato.

E, come spiega Kenna, non si tratterebbe neanche di una novità: “Il nostro fondatore Yvon Chouinard dice quella frase da anni, riferendosi ai politici di qualsiasi partito che negano o trascurano l’emergenza climatica ignorando i dati scientifici non perché non ne siano a conoscenza ma perché le lobby del petrolio e del gas gli riempiono le tasche di soldi“.