×

Bielorussia, il Parlamento europeo non riconosce Lukashenko

Condividi su Facebook

Il Parlamento europeo non riconosce Lukashenko: in Bielorussia verranno indette nuove elezioni presidenziali sotto la supervisione internazionale.

Lukashenko non riconosciuto dal parlamento europeo

Il Parlamento europeo non ha riconosciuto Aleksandr Lukashenko, presidente della Bielorussia eletto lo scorso 9 agosto, affermando che le votazioni si sono svolte “in flagrante violazione di tutti gli standard riconosciuti a livello internazionale“. Sono state inolte richieste sanzioni contro Lukashenko stesso per la violenza utilizzata nella repressione delle manifestazioni del popolo contro di lui, avvenute in tutto il Paese a difesa della libertà, nonché per la repressione di Internet e dei media.

Lukashenko non riconosciuto dal Parlamento europeo

Il 5 novembre, dunque, quando scadrà il mandato di Aleksandr Lukashenko, egli non verrà più riconosciuto dal Parlamento europeo. Le nuove elezioni “dovranno essere condotte il prima possibile con la supervisione internazionale“, si legge. I sì sono stati 574, 37 i no e 82 le astensioni. Tra i votanti a favore anche Pd, M5S, Forza Italia e Fratelli d’Italia. La Lega, invece, si è astenuta.

L’elezione di Aleksandar Lukashenko

Aleksandr Lukashenko ricopre la carica di presidente della Bielorussia dal 1994 e, nel corso del suo mandato, spesso i suoi atteggiamenti sono stati definiti autoritari ed egli stesso è ritenuto “l’ultimo dittatore d’Europa”. Alle ultime elezioni ha ottenuto circa l’80% dei voti contro il 10% della sfidante dell’opposizione Sviatlána Cichanóŭskaia, ma i brogli elettorali perpetuati sono evidenti. Cichanóŭskaia stessa, per evitare ripercussioni sulla sua famiglia, è stata costretta a espatriare in Lituania.

Secondo le sue stime i voti realmente da lei ottenuti erano tra il 60% e il 70%. Proprio per i risultati delle elezioni molte città della Bielorussia sono insorse.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.