×

Vietato scaricare TikTok e Wechat negli Usa, la decisione di Trump

Condividi su Facebook

Sulla base di un ordine esecutivo del presidente Trump a partire dal prossimo 20 settembre negli Stati Uniti sarà vietato scaricare TikTok e Wechat.

A partire dalla giornata di domenica 20 settembre sarà vietato scaricare il social network TikTok e l’app di messaggistica Wechat per chi si trova nel territorio degli Stati Uniti. Così recita l’ordine emesso venerdì dal Dipartimento del Commercio Usa, che riprende gli ordini esecutivi firmati lo scorso agosto dal presidente Donald Trump in merito alla presunta minaccia rappresentata dalle due applicazioni di proprietà cinese per la sicurezza nazionale statunitense.

Vietato scaricare TikTok e Wechat negli Usa

L’ordine emesso dal Dipartimento del Commercio è stato accompagnato da un dichiarazione del suo segretario Wilbur Ross, che ha appoggiato la scelta di Trump di bloccare il download di TikTok sul suolo americano: “Le azioni di oggi dimostrano ancora una volta che il presidente Trump farà tutto ciò che è in suo potere per garantire la nostra sicurezza nazionale e proteggere gli americani dalle minacce del Partito comunista cinese.

Secondo il comunicato ufficiale del Dipartimento infatti il Partito Comunista Cinese avrebbe dato prova di poter raccogliere gigantesche quantità di dati sensibili di cittadini statunitensi tramite la profilazione effettuata attraverso le app TikTok e Wechat: “Ciascuna app raccoglie vaste aree di dati dagli utenti, inclusa l’attività di rete, i dati sulla posizione e le cronologie di navigazione e ricerca”, dati che successivamente finirebbero tra le mani: “dei servizi di intelligence del PCC”, comportando in questo modo: rischi inaccettabili per la nostra sicurezza nazionale.

All’interno del comunicato vengono poi ricordati gli ordini esecutivi firmati da Donald Trump lo scorso 6 agosto 2020: “Il presidente Trump ha firmato gli ordini esecutivi 13942 (Affrontare la minaccia posta da TikTok) e 13943 (Affrontare la minaccia rappresentata da WeChat), il presidente ha stabilito che le app acquisiscono vaste quantità di informazioni dagli utenti statunitensi, lasciando i dati vulnerabili all’accesso del PCC per scopi nefasti.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
6 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
ore 11.30 12.50 strane telefonate in casa vicchy
18 Settembre 2020 16:39

di corrotti

vicchy non una pulla (maldicenza e calunnia)
18 Settembre 2020 16:40

petronello politico corrotto corrotto concusso

0re 11.30 ore 13.20 vicchy non da confidenz a corr
18 Settembre 2020 17:20

a chi ha chiamato la maestranza ? finzioni di merda

camionista molesto davanti casa vicchy ora
18 Settembre 2020 19:06

davanti al cancello o al bivio?

petronillo politico corrotto e prese per il culo
18 Settembre 2020 19:54

non vi fidate di questi signori sono la melma

vicchy non ha mai inveito contro nessuno
19 Settembre 2020 19:57

io sono testimone


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.