×

Londra, poliziotto ucciso in commissariato da un detenuto

Condividi su Facebook

A Londra un poliziotto è stato ucciso in commissariato dall'uomo che aveva arrestato. L'assassino gli avrebbe sfilato la pistola dalla fondina

Londra, arrestato sfila pistola ad agente e lo uccide

A Londra un poliziotto è stato ucciso all’interno del commissariato di Croydon, sobborgo meridionale della capitale inglese. L’omicidio è avvenuto nella notte tra giovedì 24 e venerdì 25 settembre, quando l’agente si trovava nella Stazione di Polizia insieme ad un 23enne arrestato poco prima.

Non è stata ancora chiarita l’esatta dinamica dell’episodio, ma da ciò che riferiscono i canali d’informazione britannici, pare che l’arrestato sia riuscito ad entrare in possesso di una pistola con la quale poi avrebbe esploso i colpi risultati fatali per il poliziotto. Portato subito in ospedale, l’agente è morto circa un’ora più tardi. Dopo aver esploso i colpi d’arma da fuoco contro l’esponente delle forze dell’ordine, il 23enne si è puntato la pistola contro premendo il grilletto, ma miracolosamente è sopravvissuto al tentativo di suicidio.

<script>

Poliziotto ucciso a Londra: non accadeva dal 2012

L’omicidio del sergente ha sconvolto l’intero corpo di polizia londinese che si interroga su come sia potuto accadere un fatto così grave. Rimangono ancora tanti i punti interrogativi aperti sull’uccisione dell’agente a partire da come abbia fatto l’arrestato ad entrare in possesso dell’arma da fuoco con la quale ha poi esploso i colpi. Una delle ipotesi più accreditate è che l’arrestato abbia sfilato l’arma dalla fondina dell’agente e, una volta impugnata, ha premuto il grilletto contro il poliziotto del quale ancora non sono state rese le generalità.

L’ultimo omicidio di un poliziotto in servizio in Inghilterra risale al settembre 2012.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.