×

Coronavirus, New York cancella il tradizionale capodanno a Times Square

Condividi su Facebook

Per la prima volta in 114 anni le autorità newyorchesi hanno cancellato il capodanno di Times Square a causa del rischio di contagio da coronavirus.

Alla fine anche il tradizionale capodanno di Times Square e finito sotto la scure delle restrizioni anti coronavirus, con le autorità di New York che hanno deciso di optare per un evento alternativo senza il coinvolgimento delle persone nell’iconica piazza della metropoli statunitense.

Gli eventuali assembramenti che si sarebbero creati avrebbero infatti potuto comportare un elevato rischio di contagio, con conseguente peggioramento dell’epidemia sul territorio degli Stati Uniti.

Coronavirus, cancellato il capodanno a New York

Per la prima volta in 114 anni dunque, la notte del 31 dicembre Time Square sarà transennata e l’accesso consentito soltanto a un ristretto gruppo di persone adeguatamente distanziate, che permetteranno agli spettatori a casa di non vedere la piazza desolatamente vuota come dichiarato dal presidente della Times Square Alliance Tim Tompkins: “Ci saranno alcune attività socialmente distanziate a Times Square, ma saranno principalmente per il pubblico che si collegherà con le trasmissioni in streaming”.

Oltre alla trasmissione in diretta dell’evento, che si concluderà con il consueto Ball Drop cioè la discesa della grande sfera stroboscopica che scandisce il conto alla rovescia finale, la società Jonestown ha progettato un app per smartphone che consentirà alle persone di poter vivere il capodanno di New York in realtà virtuale.

Il commento del sindaco De Blasio

Sulle attività organizzare in sostituzione del capodanno si è espresso anche il sindaco di New York Bill De Blasio, che ha commentato: “Le persone di tutto il mondo sono pronte a unirsi ai newyorchesi per dare il benvenuto al nuovo anno con l’iconico Ball Drop. Mi congratulo con Times Square Alliance, Jamestown e Countdown Entertainment per aver trovato un modo sicuro, creativo e innovativo per tutti noi per continuare a celebrare questa tradizione secolare.

Un nuovo anno significa un nuovo inizio e siamo entusiasti di poterlo festeggiare”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.