×

Brasile, Bolsonaro firma la legge contro chi maltratta gli animali (insieme al suo cane)

Condividi su Facebook

In Brasile il presidente Bolsonaro ha fatto firmare al suo cane Nestor la legge contro chi maltratta gli animali

Brasile, se a firmare una legge è un cane

Se a firmare una legge è un cane… Capita spesso di vedere nei cartoni animati di assistere a scene di cani parlanti o con poteri speciali, ma chi avrebbe mai detto che un giorno sarebbe potuto accadere anche nella realtà? Ovviamente si tratta di un atto simbolico, ma la foto curiosa ha immediatamente fatto il giro del mondo.

Il cane che “ha preso la penna” e ha avuto l’onore di essere il primo animale a farsi fotografare mentre sigla un documento così importante è Nestor, il fedelissimo amico a 4 zampe del presidente brasiliano Jai Bolsonaro.

Brasile, un cane ha firmato la legge

Il presidente Bolsonaro lo ha preso in braccio e gli ha messo una penna tra le zampe per immortalare un momento storico: l’inasprimento delle pene per chi maltratta gli animali.

E allora chi, meglio di un cane, poteva essere il testimone ideale per la ratifica delle nuove norme? Fino ad ora per chi maltrattava cani e gatti era prevista una pena che andava dai tre ai 12 mesi di carcere (aumentabili di un terzo in caso di morte dell’animale), oltre al pagamento di una multa. Le nuove norme aumentano invece i mesi di carcere che diventano 24, resta la sanzione da pagare, e, in aggiunta, è stato introdotto il divieto di adottare altri animali.

Insomma, chi maltratta gli animali non è degno di prenderne altri.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.