×

Covid-19, dal principe Carlo a Trump: tutti i leader positivi

Condividi su Facebook

Dal principe Carlo a Donald Trump, fino a Silvio Berlusconi: la lista dei leader politici che hanno contratto il Covid-19 è veramente lunga.

Trump covid

Il Covid-19 non guarda in faccia nessuno. A partire dall’inizio della pandemia, in tutto il mondo sono state contagiate, oltre alle persone comuni, anche protagonisti del mondo dello spettacolo e della vita pubblica. La lista dei leader politici che hanno contratto il virus, ad esempio, è molto lunga.

Il nome di Donald Trump è soltanto l’ultimo.

La lista dei leader politici con il Covid-19

Donald Trump e la moglie Melania sono risultati positivi al Covid-19 venerdì 2 ottobre. Il presidente degli Stati Uniti aveva più volte minimizzato gli effetti del virus, negando la necessità di fermare l’economia del paese per contrastarlo. Adesso, tuttavia, deve fare i conti con la malattia da vicino. Si tratta soltanto dell’ultimo nella lista dei leader politici che hanno lottato contro il virus.

Il primo in Europa fu Boris Johnson, anch’egli inizialmente negazionista. Il premier britannico, a causa di alcune complicazioni nel suo stato di salute, era stato anche trasferito in terapia intensiva, seppure non sia mai stato intubato. Prima di venire a conoscenza della positività aveva anche contagiato il ministro della Sanità Matt Hancock. In Gran Bretagna anche il principe Carlo all’età di 71 anni ha contratto il Covid-19, ma è guarito senza particolari conseguenze.

In Italia emblematico il caso di Silvio Berlusconi. A 84 anni, il leader di Forza Italia, è risultato per due volte positivo al tampone ed ha trascorso undici giorni in ospedale. Ora è ancora in quarantena ad Arcore. In Spagna, un altro dei paesi più colpiti dal Covid-19, contagiati la vice-premier Carmen Calvo e la moglie del premier Pedro Sanchez, nonché alcuni ministri e Quim Torra, capo del governo autonomo catalano.

In Francia è toccato ai ministri della Cultura, Franck Riester, e dell’Economia, Bruno Le Maire.

Fuori dall’Europa non mancano i casi simili. In Iran, focolaio del Medioriente, sono decine i positivi tra i politici. Soltanto Parlamento di Tehan oltre 20 contagi, tra cui il presidente, Ali Larijani. Anche il presidente dell’Honduras Juan Orlando Hernandez e sua moglie hanno contratto a giugno il Covid-19. Nello stesso periodo era stato contagiato il presidente del Brasile Jair Bolsonaro, che nonostante il paese fosse uno di quelli con il numero di morti più alto aveva messo in dubbio la pericolosità del virus, evitando l’uso della mascherina.

Lo stesso era accaduto in Bielorussia al presidente Alexander Lukashenko. In Russia, invece, hanno contratto il virus il primo ministro Mikhail Mishustin e Dmitry Peskov, portavoce di Vladimir Putin. In Australia, infine, era stato ricoverato Peter Dutton, ministro degli Interni.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.