×

Covid, la Gran Bretagna si è persa i dati: colpa di excel

Condividi su Facebook

In Inghilterra persi, in una settimana, almeno 15 mila casi di positivi al Covid. Excell non ha funzionato e i dati sono stati smarriti

Coronavirus, falla nel sistema: nel Regno Uniti persi dati sui positivi

In Inghilterra i dati dei positivi al coronavirus sono stati persi per colpa di “Excel”. Sembrerà assurdo, ma è così, per monitorare la diffusione del Covid, il Governo britannico utilizza uno dei programmi più comuni che, tra l’altro, gli esperti hanno definito inadatto a gestire un numero elevato di dati.

Il Risultato è che i test di tracciamento del virus sono falsati. Per Boris Johnson si profila, insomma, un’altra figuraccia, come sottolineato anche dal Daily Mail, confermata dal fatto che il ministero della Salute ha deciso, in attesa di poter usufruire di strumenti più idonei, di caricare i file in due volte. Il problema, e anche molto serio, è però che intanto molti dati sono andati persi. In una settimana, a causa di questo problema tecnico, il ministero non ha registrato almeno 15 mila casi di persone positive al coronavirus.

In Inghilterra contagi in aumento

Questo significa che non sono stati effettuati quindi nemmeno controlli sui soggetti che sono stati a contatto dei positivi. Tutto questo potrebbe portare ad una nuova diffusione del virus in Gran Bretagna, trend confermato dai numeri impressionanti che si sono registrati nel weekend con circa 35 mila nuovi contagi. L’unica consolazione per Boris Jhonson è che l’app per il tracciamento del coronavirus, molto simile all’app immuni, è stata scaricata da 15 milioni di inglesi

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.