×

Una bimba di 2 anni è stata rapita, violentata e uccisa in Pakistan

Condividi su Facebook

Una bimba di 2 anni è stata rapita da un gruppo di sconosciuti, violentata e uccisa nel Pakistan nordoccidentale.

Bimba rapita e uccisa in Pakistan

Tragedia in Pakistan, dove una bimba di 2 anni è stata rapita e violentata prima di essere uccisa da sconosciuti. Un fatto che si aggiunge alle altre 184 aggressioni sessuali dall’inizio del 2020 nella stessa zona ai danni di bambini.

Bimba rapita e uccisa in Pakistan

L’episodio si è verificato in una area rurale del distretto di Charsadda, nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa. Zainab, questo il nome della vittima, stava giocando fuori dalla sua abitazione quando all’improvviso un gruppo di sconosciuti l’ha rapita. Il padre ha così denunciato la sua scomparsa e il giorno successivo i soccorritori hanno recuperato il suo corpo senza vita in un campo lontano da casa sua.

Fonti ospedaliere hanno riferito che la piccola sarebbe stata abusata, seviziata e mutilata con un coltello. Il primo ministro pachistano Khyber Pakhtunkhwa Mehmood Khan ha ordinato alle autorità di arrestare immediatamente le persone coinvolte nei fatti, che hanno suscitato indignazione e sconcerto in tutto il paese tanto che gli utenti hanno fatto in breve tempo diventare virale l’hashtag #justiceForZainab.

Il suo caso si aggiunge ad altri due episodi avvenuti pochi giorni prima. Vale a dire quello relativo ad una bambina di cinque anni del Punjab violentata e data alle fiamme e quello che vede protagonista una donna di Lahore trascinata fuori dalla sua auto e aggredita sessualmente su un’autostrada di fronte ai suoi figli. Episodi che hanno dato il via a proteste e ondate di rabbia in tutta la nazione.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
vicchy non commette reati mai
8 Ottobre 2020 13:54

queste violenze di gruppo in india devono finire, bisogna rafforzare le pattuglie della polizia, non deve essere garantita per i crimini sessuali ai minori mai


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.