×

Elezioni Usa 2020, Greta Thunberg appoggia Joe Biden: “Votatelo”

Condividi su Facebook

Entra a gamba tesa nella politica Usa, la giovane attivista Greta Thunberg, attraverso un tweet di endorsement al dem Biden.

Usa Greta Biden

È il “battesimo politico” di Greta Thunberg quello che lei stessa ha sancito in un tweet, invitando gli americani a votare il candidato dem alle elezioni Usa, Joe Biden: “Organizzatevi e votate tutti Biden” ha scritto l’attivista svedese.

<script>

Chi è Greta, la giovane attivista svedese

Ormai le sue trecce e l’impermeabile giallo sono diventate iconiche. Nata in Svezia il 3 gennaio 2003, prima che diventasse il volto globale della lotta al cambiamento climatico, Greta Thunberg era una ragazza che ogni venerdì protestava silenziosamente davanti al Parlamento di Stoccolma.

Il suo motto Skolstrejk för klimatet, Sciopero della scuola per il clima, è diventato un mantra per tanti giovani che hanno cominciato a unirsi alla sua protesta nelle varie parti del mondo. Il suo impegno nella lotta contro il climate change e in favore di uno sviluppo sostenibile l’hanno consacrata quale volto mondiale dell’attivismo delle giovani generazioni.

Elezioni Usa, Greta e l’endorsement a Biden

La giovanissima attivista entra a gamba tesa nelle elezioni presidenziali che prossimamente sanciranno il nuovo presidente degli Stati Uniti.

Lo fa con un tweet in cui dichiara il suo sostegno al candidato democratico Joe Biden: “Cerco di non essere coinvolta in questioni che riguardano partiti politici” esordisce Greta “ma le elezioni negli Stati Uniti vanno oltre tutto questo” aggiunge. Il suo riferimento è al peso che il prossimo presidente Usa avrà, volente o nolente, nel decidere le sorti del cambiamento climatico. Da questa prospettiva, la giovane attivista lancia il suo endorsement a Joe Biden: “Votatelo tutti” è il suo appello ai tanti giovani che hanno deciso di seguirla, condividendo i suoi valori.

Trump e gli attacchi a Greta: i precedenti

L’appello di Greta è l’ultimo atto di un rapporto difficile fra la giovane attivista e l’attuale presidente Usa, Donald Trump. Chiamata più di una volta a rappresentare le aspirazioni dei giovani ad eventi internazionali come la Cop25. la 16enne svedese non ha mai avuto le simpatie del tycoon. Dopo che il magazine americano Time l’aveva scelta come Persona dell’anno nella copertina del 2019, questi non aveva risparmiato un commento al vetriolo: “Che lavori sui problemi di gestione della rabbia […]Rilassati, Greta, rilassati“.

Questo il commento del presidente Usa davanti al discorso della giovane attivista, che suona anche come una canzonatura alla sua Sindrome di Asperger.

<script>

Ora che la giovane è “uscita allo scoperto”, Trump studierà la prossima mossa, o gli basterà replicare con i consueti tweet infuocati.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.