×

Covid, Oms: “In Europa troppi errori sulla quarantena”

Condividi su Facebook

Covid, Oms: l'aumento dei casi in Europa sarebbe da attribuire ad una scorretta gestione dei casi postivi e ad errori sulla quarantena.

europa, secondo l'oms troppi errori sulla quarantena

Aumentano i casi di Coronavirus in tutto il mondo, Europa compresa, nella quale stiamo assistendo nelle ultime settimane ad una recrudescenza dell’epidemia. La seconda ondata da Covid-19 ha raggiunto ormai livelli allarmanti in Europa, con un nuovo record di casi settimanali di oltre 900 mila nuovi positivi, secondo i dati dell’Oms, per la settimana che va dal 12 al 18 Ottobre.

Ed è proprio l’Oms in questi giorni, a fare un’analisi del perchè l’epidemia in Europa si sia ripresentata a questi livelli. La causa sarebbe da imputare ad una gestione sbagliata dei casi positivi e ad una scorretta quarantena.

Covid, Oms: errori sulla quarantena?

Secondo il direttore per le emergenze dell’Oms, Michael Ryan, l’aumento vertiginoso dei casi da Coronavirus nell’emisfero settentrionale sarebbe da imputare al fatto che le persone entrate in contatto con un positivo,non sono state messe in quarantena per un periodo adeguato.

Non è accaduto ovunque e in modo sistematico, ma sono convinto che sia la principale ragione per la quale stiamo vedendo numeri così alti”, aggiungendo anche, che nella metà dei 48 paesi dell’area Europa che fanno parte dell’Agenzia dell’Onu i casi di Covid-19 sono aumentati del 50%.

Intanto il primo ministro irlandese, Michael Martin, ha deciso di entrare di nuovo in lockdown, emettendo un’ordinanza di “restare a casa”, ma assicurando che le scuole rimarranno aperte.

Il lockdown sarà in vigore a partire dalla mezzanotte di mercoledì, sino al 1 Dicembre. Bar e ristoranti comunque resteranno aperti per garantire la vendita di cibo da asporto, così come saranno operativi anche cantieri e fabbriche.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Impianti sci Europa
Esteri

Sci, gli impianti aperti in Europa

25 Novembre 2020
Impianti sciistici aperti o chiusi in vista del Natale? Come al solito manca in Europa un accordo condiviso che invece sarebbe necessario
Contents.media