×

Nigeria, stupra una donna incinta e la uccide davanti alle figlie

Quando la donna si è rifiutata di avere rapporti con lui e lo ha spinto in acqua, l'uomo l'ha annegata davanti alle bambine di 7 e 4 anni.

Nigeria, stupra e uccide una donna incinta
Nigeria, stupra e uccide una donna incinta

Quando una donna incinta, al settimo mese di gravidanza, si è rifiutata di avere rapporti con lui, ha deciso di aggredirla per poi ucciderla. È accaduto in Nigeria. L’episodio si è verificato sulle rive del fiume che scorre presso il villaggio di Gangnim, nello stato di Plateau.

Timring Napkur è accusato di aver violentato e ucciso Zainab Abu, mentre lei si trovava insieme alle sue figlie, Aije, di 7 anni, e Khadija, di 4.

Annegata davanti alle figlie

Secondo fonti locali, la donna stava facendo il bucato insieme alle bambine nelle acque del fiume quando Napkur si è avvicinato con l’intento di avere rapporti sessuali con lei. Quando Zainab si è opposta, l’ha aggredita e ha abusato di lei, nonostante la gravidanza in uno stato ormai avanzato.

L’uomo ha dichiarato alla polizia di averle proposto cortesemente di avere rapporti, ma lei in risposta lo ha spinto nel fiume per allontanarlo. Napkur ha ammesso l’annegamento, ma nega di aver abusato di lei. Sul quotidiano locale Aproko Republic si apprende che l’uomo ha dichiarato: “L’ho osservata per molto tempo, poi ho notato che si stava avvicinando al fiume e l’ho seguita. Mi sono avvicinato e le ho chiesto di fare l’amore con me, ma si è rifiutata e mi ha spinto in acqua.

Abbiamo iniziato a lottare e, nella foga, l’ho spinta nel fiume dove è affogata. Ma non l’ho violentata“.

A lanciare l’allarme sono state le due bambine, che sono fuggite e hanno raccontato al padre il crimine a cui hanno assistito. L’uomo ha contattato la polizia, che ha arrestato l’aggressore in attesa del processo.

Contents.media
Ultima ora