×

Covid, la Germania dichiara l’Italia zona a rischio

Condividi su Facebook

Per la Germania l'Italia rappresenta una zona a rischio per la diffusione del covid, e ora prevede quarantena per chiunque rientri dal Belpaese.

covid germania italia zona rischio
covid germania italia zona rischio

Cresce la preoccupazione per il covid in Germania: il governo, infatti ha dichiarato l’Italia come zona a rischio. Esclusa la Calabria al momento, ma chiunque torni dal Belpaese dovrà sottoporsi a quarantena obbligatoria. Intanto Angela Merkel annuncia un lockdown leggero per il 2 novembre.

Germania: “Italia zona a rischio”

L’Italia è diventata zona a rischio covid per la Germania. A causa dell’aumento vertiginoso di casi, infati, il governo ha deciso di aggiornare la lista dei paesi più pericolosi sul fronte del contagio, inserendo anche il Belpaese.

L’unica regione esclusa dal provvedimento è la Calabria. Berlino prevede la quarantena obbligatoria per chiunque torni dall’Italia e non presenti un tampone negativo. Oltre al Belpaese, la Germania aveva già dichiarato zone rosse la Croazia, Slovenia, Bulgaria, Cipro, Ungheri e parte dell’Austria.

Lockdown “light”

Intanto la cancellliera Angela Merkel starebbe pensando ad un lockdown “light”. “ Scatterà dal 2 novembre un lockdown light per tutto il mese valido per l’intero territorio tedesco.

Queste sono misure dure, ma necessarie“, ammette la cancelliera.

Questo nuovo lockdown prevede la chiusura di bar, ristoranti, centri culturali e sportivi, come in Italia. In aggiunta, saranno vietati assembramento e manifestazioni pubbliche, ma asili e scuole rimarrano aperti.

Solo negozi con vendita al dettaglio e all’ingrosso, così come negozi alimentari resteranno aperti nel mese di novembre. In questo caso però il negozio non potrà accogliere più di un cliente alla volta.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media