×

Prete ortodosso ferito da colpi di pistola a Lione: aggressore in fuga

Condividi su Facebook

Un prete ortodosso a Lione è stato ferito a colpi di pistola.

lione

Ancora momenti di caos in Francia. Dopo l’uccisione del professore Samuel Paty, che aveva mostrato ai suoi alunni alcune vignette su Maometto, ad opera di un estremista e l’attentato messo in atto da un ventunenne tunisino a Nizza, si torna a temere il peggio.

Sabato 31 ottobre, infatti, un uomo a Lione ha sparato ad un prete ortodosso. Diversi colpi di pistola, ma in base alle notizie degli ultimi minuti la vittima sarebbe soltanto ferita. L’aggressore, che avrebbe utilizzato un fucile a canne mozze, è al momento in fuga.

Attentato Francia, ferito prete ortodosso

L’attentato è avvenuto intorno alle 16.00 di pomeriggio. Il sacerdote stava chiudendo la chiesa greco-ortodossa dell’Annunciazione, nel 7° arrondissement di Lione, quando il killer gli ha sparato alle spalle.

Due colpi di arma da fuoco, poi si è dato alla fuga. L’uomo era da solo, come riferiscono fonti interne alla polizia. La vittima è rimasta cosciente fino all’arrivo dei soccorsi e attualmente è in prognosi riservata. Le ferite sarebbero tuttavia gravi. Il Ministero degli Interni ha intanto lanciato l’allerta. Nella zona dell’attentato è stato installato un perimetro di sicurezza e le forze dell’ordine stanno cercando l’attentatore. La popolazione di Lione è stata invitata a non recarsi presso l’area intorno al 7° arrondissement.

Le parole di Macron

Il presidente francese Emmanuel Macron, soltanto qualche ora fa, aveva annunciato di volere incrementare il numero di membri dell’esercito impiegati per la sicurezza nazionale da 3 mila a 7 mila. In particolare, i militari si sarebbero situati a protezione proprio dei luoghi di culto e delle scuole, in virtù degli attacchi terroristici dei giorni precedenti. Inoltre, davanti alle telecamere, aveva invitato la popolazione all’unità e alla fermezza: “Se siamo stati attaccati – ha detto – ancora una volta è per i valori che sono nostri, per il culto della libertà, la possibilità di crescere liberamente sul nostro suolo”.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media