×

Nevada, svolta nella Costituzione: permesse le nozze gay

Condividi su Facebook

I gay potranno convolare a nozze in Nevada: lo ha deciso un referendum.

gay

In Nevada sarà possibile celebrare le nozze tra coppie omosessuali. Si tratta del primo Stato americano che inserisce tale diritto nella Costituzione. Un referendum, svoltosi lo scorso 3 novembre, ha rovesciato un divieto che era in vigore da ben 18 anni. La norma è definitiva, ma le istituzioni clericali potranno rifiutarsi di unire in matrimonio i gay.

Il referendum per le nozze gay

Il referendum per le nozze gay si è svolto lo scorso 3 novembre insieme alle elezioni presidenziali. Il 62% degli elettori ha votato “sì”. Già a giugno del 2015, tuttavia, la Corte Suprema degli Stati Uniti aveva annullato tutti i divieti statali sul matrimonio tra persone omosessuali, a discapito di quanto aveva decretato nel 2002 un referendum secondo cui l’esito definiva il matrimonio solo quello tra “un maschio e una femmina”.

Il risultato del referendum del 2020 permetterà dunque alla legge di entrare nella Costituzione, come mai era avvenuto in uno Stato americano. Le nozze gay potranno in ogni caso essere formalizzate davanti alla legge. Il clero, invece, potrà rifiutarsi di celebrarle. 

È bello lasciare che decidano gli elettori“, ha detto Chris Davin, il presidente del gruppo Equality Nevada, a Nbc News. “Lo hanno stabilito le persone, non i giudici o i legislatori. Questa è democrazia diretta“.

Il timore, tuttavia, è che i conservatori della nuova Corte Suprema degli Stati Uniti possano tentare di revocare la sentenza.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media