×

Covid, birra nel pub dell’aeroporto: così in Irlanda si aggira il lockdown

Condividi su Facebook

In Irlanda un gruppo di amici ha trovato il modo per aggirare le restrizioni anti Covid. Andare a bere una birra nel pub dell'aeroporto di Dublino.

Arriva dall’Irlanda la notizia di un curioso stratagemma messo in atto da un gruppo di amici per poter eludere le stringenti norme anti Covid dell’isola di smeraldo, che impongono tra le altre cose la chiusura di bar, ristoranti e pub su tutto il territorio nazionale.

I protagonisti di questa vicenda riportata dai giornali locali hanno infatti ben pensato di acquistare un biglietto aereo per poter così avere libero accesso al pub presente all’interno dell’aeroporto di Dublino, unico esercizio di questo tipo a cui è ancora concesso rimanere aperto nonostante la seconda ondata della pandemia.

Covid, amici eludono il lockdown in Irlanda

Con le ultime restrizioni approvate dal governo di Micheál Martin lo scorso 20 ottobre, in Irlanda sono stati chiusi anche bar, pub e ristoranti ad eccezioni di quelli presenti all’interno degli aeroporti.

È così che ai quattro amici è venuta l’idea di eludere le restrizioni semplicemente comprando un biglietto per Londra Gatewick a 9,99 euro – con prezzi ancora più stracciati a causa dell’emergenza sanitaria – per poter in seguito recarsi con calma al terminal a prendere una pinta senza che nessuno potesse dir loro nulla.

A causa di un cavillo normativo infatti, non è proibito consumare cibo o bevande all’interno degli scali aeroportuali e di contro non è nemmeno sanzionabile il passeggero che una volta acquistato un biglietto poi non sale a bordo di un aereo.

La stessa polizia irlandese (la Garda) ha laconicamente affermato in un comunicato che sulla questione: “Non possiamo farci niente”.

L’Irlanda è stato uno dei primi paesi in Europa ad attuare un secondo lockdown agli inizi di ottobre per contrastare l’arrivo della seconda ondata di contagi. Una misura in gran parte preventiva che si è successivamente mostrata efficace, con solo 456 nuovi casi registrati nella giornata di ieri rispetto ai 1.284 del 18 ottobre.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media