×

Emily Jones, uccisa a 7 anni da una sconosciuta: il processo

Condividi su Facebook

La piccola Emily stava giocando al parco con i genitori, quando una donna sconosciuta si è alzata e l'ha sgozzata. Al via il processo.

Emily Jones
Emily Jones

La piccola Emily Jones, di soli 7 anni, stava trascorrendo una giornata felice e spensierata al parco in compagnia dei suoi genitori. In un attimo, però, tutto è cambiato, perché ha incontrato una donna sconosciuta che senza alcun motivo ha deciso di ucciderla.

Il terribile omicidio è avvenuta il 22 marzo scorso al Queen’s Park di Bolton, nella Greater Manchester.

Processo assassina di Emily

Mentre la piccola Emily giocava spensierata, una donna sconosciuta, che non aveva mai visto prima, si è alzata dalla sua panchina, l’ha afferrata e l’ha sgozzata con un coltello. A ricostruire la dinamica del terribile omicidio è il processo a carico della donna, in corso davanti alla Crown Court di Minshull Street, a Manchester.

I genitori della piccola Emily, quel giorno, avevano deciso di portarla al parco a giocare, per trascorrere una giornata felice insieme. Quando è avvenuto il delitto la bambina era in compagnia della sua mamma e del suo papà, che purtroppo non hanno avuto neppure il tempo di reagire e contrastare la furia di questa donna sconosciuta che ha commesso l’omicidio.

La follia omicida della donna si è consumata in pochissimi istanti, tanto che i genitori non hanno potuto fare nulla per fermarle.

Era la Festa della Mamma ed era proprio verso di lei che la piccola stava correndo con il monopattino, tra i viali del parco. La colpevole, Eltiona Skana, di 30 anni, si è alzata di scatto dalla panchina su cui si era seduta e l’ha sgozzata, lasciandola esamina in terra. “La donna era sola su una panchina armata di un coltello artigianale, che aveva preso da una confezione di tre che aveva comprato quello stesso giorno in un negozio nel centro di Bolton” ha ricostruito il Procuratore che sostiene l’accusa. “Emily è stata afferrata dalla signora Skana che in un solo movimento le ha tagliato la gola e l’ha gettata a terra. Non c’era stata alcuna interazione tra Emily e l’imputata” ha aggiunto. La donna poi è scappata ed è stata inseguita da un passante, che è riuscito a bloccarla. La trentenne è apparsa in aula in collegamento video dall’ospedale di alta sicurezza di Rampton, ma sta puntando sull’infermità mentale.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media