×

Trump non ammette la sconfitta ma è pronto a lasciare la Casa Bianca

Si attende la decisione del Collegio elettorale prevista per il 14 dicembre poi Trump sarà costretto a lasciare la poltrona

Donal Trump

Donald Trump lascerà la Casa Bianca. Durante una conferenza stampa l’ormai ex presidente degli Stati Uniti ha detto, per la prima volta, che se il Collegio elettorale dovesse formalizzare la vittoria di Joe Biden lui farà un passo indietro.

Trump non ammette la sconfitta

Trump non ha ammesso la sconfitta (meno di una settimana prima parlava ancora di migliaia di voti irregolari) ma quasi e questo è già un evento. Forse provato per le vicende politiche e le vicissitudini familiari si è addirittura lasciato scappare la parola “amministrazione Biden” riconsocendo così al suo sfidante uno status presideniziale.

“Sarà difficile ammettere la sconfitta perché ci sono stati dei brogli enormi” – queste le parole del Tycoon che continua a insistere sulle teorie complottistiche che avrebbero favorito la vittoria di Biden.

Trump non ha portato delle prove concrete ma resta convinto che questa elezione sia stata tutta una farsa.

Al via il processo di transizione

Brogli oppure no, da qualche settimana Trump si avvia inesorabilmente all’ammissione della sconfitta. Molte persone vicine al presidente sostengono che mai dirà di aver perso queste elezioni ma volente o nolente ha dovuto iniziare il processo ufficiale per la trasizione di governo.

Contents.media
Ultima ora