×

Covid, Oms: “Numeri in calo nel mondo, ma serve cautela”

Condividi su Facebook

Le parole del direttore generale dell'Agenzia dell'Onu sulla seconda ondata della pandemia.

Tedros Adhanom Ghebreyesus
Tedros Adhanom Ghebreyesus

Tedros Adhanom. Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel corso del briefing a Ginevra, ha parlato dell’andamento dell’emergenza Coronavirus. L’esperto ha spiegato che i numeri sono in calo sia in Europa che nel mondo, ma serve ancora molta cautela.

Oms sul Covid

La scorsa settimana ha visto il primo calo dei nuovi casi di Covid-19 segnalati a livello globale da settembre, a causa di una diminuzione dei casi in Europa grazie all’efficacia delle misure difficili ma necessarie messe in atto nelle ultime settimane. Questa è una buona notizia, ma deve essere interpretata con estrema cautela. Il vantaggio ottenuto può essere facilmente perso e c’è stato ancora un aumento dei casi nella maggior parte delle altre regioni del mondo e un aumento dei decessi” ha spiegato Tedros Adhanom Ghebreyesus.

L’esperto ha definito l’andamento dell’epidemia in Brasile molto preoccupante e ha spiegato che l’oma farà qualsiasi cosa per riuscire a scoprire l’origine di questo virus. “Dobbiamo sapere l’origine del virus perché ci può aiutare a prevenire futuri focolai” ha sottolineato il direttore.

Tedros ha invitato a “non politicizzare” l’origine del Covid-19. “È un problema tecnico e invito chi lo sta politicizzando a non farlo.

Noi stiamo facendo tutto il possibile basandoci sulla scienza” ha spiegato. L’Oms ha invitato la popolazione ad evitare riunioni di famiglia e festeggiamenti in luoghi affollati a Natale. “È consigliabile festeggiare in casa ed evitare riunioni con persone che non siano familiari e, se si fanno incontri, che si facciano preferibilmente all’esterno, con distanziamento fisico e indossando la mascherina” ha spiegato Ghebreyesus. Il direttore generale dell’Oms ha affermato che “tutti dobbiamo chiederci se in queste circostanze quel certo viaggio sia proprio necessario, questo è il momento di restare in casa, al sicuro“. L’esperto, inoltre, ha consigliato di evitare i centri commerciali, scegliere orari meno affollati e usare il commercio elettronico, ricordando anche di indossare sempre la mascherina e lavarsi spesso le mani.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media