×

Omicidio in California: un padre decapita i figli, arrestato

Orrore in California: un padre è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso i suoi figli e di averli decapitati. Arrestato, cauzione da 2 mln di dollari

in california un padre ha decapitato i due figli

Un padre in California, nella contea di Los Angeles, è stato arrestato per il brutale omicidio a carico di due dei suoi quattro figli. In base alle prime rivelazioni i bambini, un 12enne e una 13enne, sarebbero stati decapitati.

Omicidio in California: un padre decapita i figli

Secondo le prime ricostruzioni, un vicino di casa dell’uomo arrestato, avrebbe chiamato i Vigili del Fuoco, segnalando una fuga di gas a causa del forte odore che proveniva dall’abitazione, oltre a delle urla. Una volta arrivati sul posto, avrebbero trovato i corpi senza vita dei due ragazzini, in stanze separate, i cui corpi presentavano profonde ferite da taglio e lacerazioni.

A questo punto sul luogo, sono arrivati anche i detective della polizia che hanno iniziato le indagini, rivolgendo la loro attenzione su entrambi i gentori dei ragazzini uccisi, visto che si trovavano sul luogo del delitto al loro arrivo.

Dai primi interrogatori, sembrerebbe che la madre non abbia niente a che fare con l’omidicio; discorso diverso invece per il padre dei due. L’uomo, tale Maurice Taylor 34 anni, era un personal trainer che lavorava in un centro di fisioterapia e fitness di Santa Monica. Durante questa settimana poi, non si è fatto vedere a lavoro e i suoi clienti si sono preoccupati.

Il vicino che ha chiamato i Vigili del Fuoco ha dichiarato: -“Ho detto: ‘Sono preoccupato.

Siamo preoccupati per una possibile fuga di gas. Ci sono quattro bambini e due adulti, e siamo preoccupati per la loro sicurezza”. Di Taylor ha raccontato: –“Pensate alla persona più gentile che conoscete, poi moltiplicatela per cinque. Ha lavorato così duramente per mantenersi. Purtroppo non sappiamo abbastanza per dire cosa è successo o non è successo”.

Le indagini

Al momento l’unico a confermare l’indiscrezione della decapitazione è stato il sindaco R. Rex Perris, per poi commentare la vicenda: -“È stato piuttosto brutale. Il mondo è stato distrutto e stiamo iniziando a vedere le conseguenze. Il tessuto sociale del paese e del mondo è stato distrutto, e stiamo iniziando a vedere le conseguenze. Quello che vedo è che sempre più persone si sentono disperate, e questo può avere un solo risultato”.

Il dipartimento dello sceriffo di Los Angeles, dal canto suo, ha detto che i bambini sono stati trovati con più coltellate sui loro corpi, ma non ha confermato le decapitazioni. Il tenente Brandon Dean ha detto che i corpi dei bambini sono stati trovati in diverse camere da letto della casa. Dean ha aggiunto che non era chiaro da quanto tempo fossero morti, ma ha detto che la loro morte non sembrava essere collegata ad una fuga di gas.

Attualmente Taylor, si trova in carcere, e viene trattenuto al posto di una cauzione di 2 milioni di dollari.

Contents.media
Ultima ora