×

Monsignor Luigi Ventura condannato a 8 mesi di carcere per molestie sessuali

Monsignor Luigi Ventura avrebbe palpeggiato almeno cinque uomini nel corso del suo mandato.

monsignor ventura condannato

Monsignor Luigi Ventura, ex nunzio apostolico in Francia, è stato condannato a otto mesi di carcere con la condizionale per aggressione sessuale. Nel corso del suo mandato avrebbe palpeggiato almeno sei uomini, di cui due funzionari e un giovane seminarista. Il Tribunale di Parigi ha creduto alle testimonianze delle quattro vittime che si sono costituite a processo, le quali riceveranno 13 mila euro di danni morali e 9 mila euro di spese legali.

Lo scandalo su Monsignor Ventura

Lo scandalo su Monsignor Luigi Ventura è scoppiato a febbraio 2019. A margine degli innumerevoli scandali sessuali che hanno colpito in quel periodo la Chiesa, un giovane ha denunciato di avere subito molestie ad opera del prelato e ambasciatore della Santa sede in Francia. Esse avrebbero avuto luogo nel corso di un ricevimento organizzato dal municipio di Parigi. Nel dettaglio, si sarebbe trattato di tre palpeggiamenti.

Nella stessa occasione lo stesso trattamento sarebbe stato riservato ad altri quattro uomini, di cui un funzionario.
Non si tratterebbe, tuttavia, dell’unico caso di aggressione sessuale di cui Monsignor Luigi Ventura è accusato. Anche un seminarista, infatti, ha ammesso di essere stato palpeggiato a più riprese dall’ex nunzio apostolico. Altri giovani inoltre nello stesso periodo sarebbero stati oggetto di commenti a sfondo sessuale.

A seguito delle accuse, su invito del Vaticano, il settantaseienne si è dimesso dall’incarico.

Non ha, tuttavia, mai ammesso di avere responsabilità in merito né ha partecipato al processo. È stato dunque condannato in contumacia.

Contents.media
Ultima ora