×

Scartate alcune dosi di vaccino Pfizer in Usa: problemi nel trasporto

In New Mexico, Usa, sono state scartate 75 dosi di vaccino Pfizer, per problemi nel trasporto. La temperatura durante il viaggio non era costante.

scartate 75 dosi di vaccino pfizer in usa

Alcuni problemi di trasporto in New Mexico, per il vaccino della Pfizer-Biontech hanno costretto il dipartimento della Salute a scartare 75 dosi di vaccino, perchè trasportati in maniera scorretta.

Scartate alcune dosi di vaccino Pfizer in Usa

Il vaccino Pfizer tra quelli disponibili, è il più complicato da un punto di vista logistico, perchè richiede tempi brevi nel trasporto oltre al mantenimento di una temperatura costante, tra -70/-80 °C.

E proprio il trasporto è stato il problema che si è verificato in New Mexico, come specificato dall’ufficio del governatore: “Abbiamo avuto un piccolo incidente con una delle nostre 18 spedizioni dopo aver notato un possibile cambiamento di temperatura durante il tragitto. Lo stato ha smaltito le 15 fiale di vaccino nell’interesse della sicurezza. Ogni fiala contiene cinque dosi di vaccino”.

I tempi per l’uso del vaccino Pfizer

A parte il trasporto che deve svolgersi con una temperatura costante di -70°C, una volta arrivato nel sito di stoccaggio, il vaccino può essere conservato in 3 modi differenti:

  • mediante i super-congelatori, che sono in grado di raggiungere temperature sino a -80°C;
  • può essere conservato per 5 giorni con una tempratura tra i 2-8°C, ma deve essere usato entro quei 5 giorni;
  • usare direttamente i contenitori usati per il viaggio come dei frigoriferi, i quali una volta riempiti con del ghiaccio secco, ogni 5 giorni, riescono a conservare il vaccino per un periodo totale di 30 giorni.

Come ribadito dall’azieda, i tempi di vaccinazione dovrebbero essere rapidi, senza stoccare il vaccino per tempi troppo lunghi: -“Non ci aspettiamo che il prodotto debba essere conservato per più di 30 giorni”.

Per quanto riguarda il trasporto in Europa, una volta dato l‘assenso da parte dell’Ema per il suo utilizzo, Pfizer ha fatto sapere che utilizzerà “mezzi di trasporto via terra e via aerea per consegnare le fiale direttamente ai punti di utilizzo entro 3 giorni dalla partenza della spedizione dagli stabilimenti”.

Contents.media
Ultima ora