×

Covid, Johnson: “Trovato nuovo ceppo molto più potente”

Condividi su Facebook

Boris Johnson sta tenendo una riunione con il suo gabinetto per parlare dei rinnovati allarmi per la variante del Sars Cov-2

coronavirus boris johnson
coronavirus boris johnson

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, sta tenendo una riunione d’emergenza con il suo gabinetto in quanto preoccupato dei continui allarmi sul nuovo ceppo del Covid 19, rilevato di recente nel Sud-Est dell’Inghilterra. Questo ceppo, secondo le autorità sanitarie nazionali, “può diffondersi più rapidamente” del precedente.

Covid, Johnson: “Trovato nuovo ceppo”

Il premier presto dovrebbe tenere una conferenza stampa assieme al direttore medico del governo, Chris Whitty, e il consigliere scientifico capo, Patrick Vallance. Lo stesso Whitty ha fatto recentemente sapere che il Regno Unito ha informato l’Oms sul fatto che il nuovo ceppo può diffondersi più rapidamente. “Come risultato della rapida diffusione della nuova variante, dei dati di modelli preliminari e dei tassi di incidenza in rapido aumento nel Sud-Est, il New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group (Nervtag) ora ritiene che il nuovo ceppo possa diffondersi più rapidamente“, ha dichiarato.

Anche per questo motivo, il premier Johnson ha annunciato una nuova stretta delle misure anti Covid: “Londra e altri comuni del Sud dell’Inghilterra da domani saranno in tier 4”. Questo vuol dire che “i negozi non essenziali saranno chiusi” e che c’è “obbligo di restare a casa” se non si è costretti a uscire. Il Premier ha cancellato anche il Natale. Non si potranno ospitare in casa persone non facenti parte della famiglia.

E ancora: “Al momento non ci sono prove che questo nuovo ceppo causi un tasso di mortalità più elevato o che influenzi i vaccini e le terapie, ma sono in corso lavori urgenti per confermarlo”. Il Regno Unito ha quindi provveduto a informare l’Organizzazione Mondiale della Sanità della più rapida diffusione di questa variante. Ma non è una cosa nuova. Mutazioni precedenti della Sars-CoV-2 sono già state osservate e segnalate in tutto il mondo.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
berlusconisti, minacce a vicchy ore 16.00 16-40
19 Dicembre 2020 17:43

dentro casa propria è diverso


Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media