×

Regno Unito, alunno 12enne organizza un party nei bagni della scuola

Condividi su Facebook

L'idea è partita da Cael Bell, uno studente inglese di 12 anni. Il party ha compreso anche un piccolo rinfresco e un DJ alla console per la musica.

Cael Bell e il padre, Party

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo a causa del Coivid-19 sta limitando le nostre attività sociali. Soprattutto feste e grandi ritrovi sono tassativamente proibiti in molti Paesi. Alcune persone, però, cercando modi alternativi per aggirare tali divieti. Questa volta è toccato a Cael Bell, un ragazzino inglese di 12 anni.

Inghilterra, party clandestino nei bagni della scuola

Bell ha organizzato nei bagni della sua scuola una vera e propria festa. Lì, gli invitati hanno trovato anche un piccolo rinfresco e un DJ ad occuparsi della musica. Tutto è avvenuto durante l’orario delle lezioni. Durante la settimana precedente, lo studente aveva utilizzato il social Snapchat per pubblicizzare il tutto.

L’evento ha avuto, tuttavia, vita breve. E’ durato solo 30 minuti. I giovani alunni sono stati scoperti dagli insegnati che hanno fatto terminare ogni cosa e confiscato tutto.

Hanno, poi, contattato i genitori di Bell. Quest’ultimi si sono dimostrati assolutamente solidali nei confronti del figlio. “Ai nostri occhi non aveva fatto niente di male. Saremmo stati furiosi se gli insegnanti lo avessero rimproverato ulteriormente oltre a confiscargli il materiale“.

Questo è stato un anno terribile per tutti, perciò ha voluto fare qualcosa che portasse un po’ di leggerezza con la sua musica e altre cose proprie di una festa – ha dichiarato il padre -.

Ho dovuto ridere. Non potevo essere arrabbiato con mio figlio per aver cercato di diffondere un po’ di allegria. Quando ho ricevuto la chiamata della scuola, tutto è andato al posto giusto: Cael si era alzato, vestito ed era pronto per partire per la scuola quella mattina. A casa nostra è una cosa che non si era mai verificata prima“.

Ha poi aggiunto: “Prima di salutarlo, gli ho chiesto cosa aveva intenzione di fare. Mi ha risposto che stava per organizzare una festa, ma non gli ho creduto. Quando la scuola ci ha chiamato, sono rimasto sbalordito dalla pubblicità su Snapchat e il rinfresco“. E ancora: “Avrei voluto un tipo come mio figlio a scuola. Sarebbe stato tutto molto più divertente”.

I genitori non si sono solo limitati a sostenere a parole il figlio. Hanno anche riportato l’accaduto nei social, inserendo un filmato con Bell alla console come DJ. Un video che ha avuto enorme successo. Sono state raggiunte, infatti, le 400mila visualizzazioni tra Twitter, Instagram e Facebook.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media