×

La Polizia non crede alla segnalazione: Florencia Romano muore

Condividi su Facebook

Bruttissima la storia di una ragazza argentina, trovata senza vita nell'appartamento del suo aguzzino.

Florencia Romano

I rischi corsi sui social network sono enormi e alcune volte letali: questo è quello che è accaduto all’adolescente Florencia Romano. La ragazza è morta in Argentina dove aver raggiunto una persona all’interno di un appartamento.

La storia di Florencia Romano

La Polizia di Maipú ha ricevuto una richiesta di soccorso da parte di un vicino che aveva udito della urla provenire da una casa. Tra il personale di pubblica sicurezza e il residente del posto probabilmente ci sarà stato qualche tipo di incomprensione, fatto sta che la giovane era realmente nelle mani del suo aguzzino.

L’uomo ha tentato invano di denunciare l’accaduto fornendo anche i dati con l’indirizzo dal quale provenivano le urla.

L’agente di Polizia ha parlato di una strada che non compariva nei database. Una telefonata che, ovviamente, sarà al contempo oggetto di opportune verifiche visto che l’allarme dell’uomo è praticamente passato invano.

Purtroppo la cronaca non è esente dal racconto di queste trappole mortali per le ragazze: basti pensare alla giovane Celeste Manno morta a Melbourne oppure alla vicenda di Carla Walker.

La vicenda

La ricostruzione dell’accaduto parte da un uomo di 33 anni che avrebbe convinto la giovane a recarsi presso l’appartamento.

Una storia studiata nei minimi dettagli e terminata nel peggiore dei modi. Sul banco degli imputati vi è anche la compagna dell’uomo, accusata di occultamento di cadavere. Gli inquirenti parlano di un tentativo di abuso finito nel peggiore dei modi. Pablo Arancibia, 33 anni, è una persona con alle spalle precedenti per molestie ai danni di minori e episodi di violenza sulle donne. Resta da chiarire il ruolo della compagna che avrebbe aiutato Arancibia a disfarsi del cadavere.

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandro Artuso

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media