×

Terremoto nelle Filippine di magnitudo 6.4: sei morti e decine di feriti

L'INGV ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 6.4 nelle Filippine con epicentro a poca distanza da Calatagan.

terremoto

Paura nelle Filippine, dove alle 7:43 ora locale di venerdì 25 dicembre 2020 è stata registrata una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.4. I cittadini hanno distintamente avvertito il sisma e nella capitale Manila hanno tremato gli edifici.

Diverse persone sono rimaste ferite e purtroppo si sono già contati sei morti.

Terremoto nelle Filippine di magnitudo 6.4

Secondo le rilevazioni dell’istituto geofisico statunitense USGS, la scossa ha avuto ipocentro a 109 km di profondità ed epicentro a 1 km sud-sudovest da Calatagan. Gli scienziati dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno invece rilevato una profondità di 152 km e indicato le seguenti coordinate geografiche per la localizzazione del sisma: latitudine 13.8 e longitudine 120.81.

Nella capitale Manila gli edifici hanno iniziato a tremare e molte messe natalizie sono state interrotte. “Il servizio religioso è stato fermato, ma la gente non si è lasciata prendere dal panico. Ci sono spesso terremoti nella zona e le persone sono più o meno abituate“, ha affermato il capo della Polizia di Catalagan Carlo Caceres.

Il terremoto ha purtroppo causato un bilancio di sei morti. Tra questi una ragazza e una donna anziana travolte da un muro a Lubao, nella provincia di Pampang (a nord di Manila) che si aggiungono a due persone rimaste vittima del crollo di un edificio di quattro piani che ospita un supermercato a Porac, nella medesima provincia.

Le altre due vittime sono poi soggetti rimasti intrappolati nelle loro abitazioni.

Ci sarebbero ancora moltissime persone tra le macerie e una ventina di feriti sono già stati ricoverati negli ospedali.

Contents.media
Ultima ora