×

Bombardamenti nella Striscia di Gaza: torna la tensione

La Striscia di Gaza torna teatro di scontri a distanza.

Bombardamenti nella Striscia di Gaza

La Striscia di Gaza torna al centro della cronaca internazionale per due razzi lanciati verso Israele. L’attacco era indirizzato verso alcuni impianti che producono razzi, oltre che postazioni militari dove si addestrano i militari. Fonti locali non hanno confermato, almeno al momento, eventuali vittime.

Bombardamenti nella Striscia di Gaza

I razzi sono stati intercettati dal sistema antimissileIron Dome“, ma erano comunque diretti verso la città di Ashkelon, in Israele. Si tratta di uno scambio di missili che avviene di frequente ed è la dimostrazione di continue ritorsioni tra i due popoli. Durante queste situazioni molte persone sono costrette a nascondersi nei rifugi sotterranei creati appositamente. Nonostante la pandemia causata dal Coronavirus, le rappresaglie sono riprese, seppur con frequenze e modalità differenti rispetto agli scorsi anni.

Purtroppo si tratta di un vero e proprio teatro di guerra ormai da decenni. Anche negli scorsi mesi le due milizie si sono scontrate con lancio di missili. Tutto questo ovviamente ha provocato spesso e volentieri anche delle vittime innocenti. L’ennesima schermaglia che, però, gioca con la vita delle persone che si trovano a vivere in quei luoghi al centro di una tensione mai sopita.

Non si arresta la contesa

Nel frattempo l’esercito israeliano ha confermato l’esplosione di due razzi lanciati dai palestinesi. Si tratta di un continuo botta e risposta da parte dei due schieramenti militari. Colpito anche un luogo in cui si producono missili e una postazione militare.

Contents.media
Ultima ora