×

Usa, Boeing 737 costretto ad atterraggio di emergenza

A causa di un guasto al motore, un Boeing 737 negli Usa ha dovuto compiere un atterraggio di emergenza a Tucson.

atterraggio emergenza boeing usa
atterraggio emergenza boeing usa

A causa di un guasto al motore sinistro, un Boeing 737 partito dall’Arizona (Usa) è stato costretto ad un atterraggio di emergenza. Come riporta la compagnia aerea, il velivolo è stato dirotato a Tucson, senza conseguenze. Nel 2019 e 2019, gli Us aaveva imposto il divieto di volo a causa di due drammatici incidenti.

Usa, atterraggio di emergenza per Boeing

Il Boeing 737-8 Air Max Canada diretto da Montreal all’Arizona è stato costretto ad un atterraggio di emergenza. A causa di un problema al motore sinistro, infatti, la compoagnia aerea hadirotatto il velivolo a Tucson, per forrtuna senza conseguenze.

Al momento la compagnia non ha fornito ulteriori dettagli sulle cause del guasto. Ricordiamo infatti che lo scorso novembre 2020 gli Usa hanno revocato il divieto di volo al Boeing 737, tenuto fermo per ben 20 mesi.

Nel marzo 2019 e nell’ottobre 2018 il velivolo era stato coinvolto in due gravi incidenti, dove persero la vita 364 passeggeri. Per questo motivo l’aviazione federale ha dovuto fornire tutti gli aggiornamenti sul caso e sui software di ogni velivolo, prima di effettuare la revoca del divieto.

Questi drammatici incidenti hanno danneggiato l’economia delel compagnie Lion Air e Ethiopian Airlines, registrando perdite di oltre 639 milioni di dollari.

Nel 2017, infatti aveva registrato oltre 10 miliardi di entroiti. Nel 2019 Boeing aveva annunciato di voler sospendere la produzione di tutte le variante dei suoi velivoli a partire da gennaio 2020. Complice poi la pandemia da covid, la società ha cambiato idea, rendendo nota la volontà di raggiungere i 31 esemplari mensili entro il 2021.

Contents.media
Ultima ora