×

Belgio, Babbo Natale positivo in casa di riposo: 18 morti e 100 contagiati

Condividi su Facebook

L’uomo che impersonava Babbo Natale durante una visita presso una casa di riposo in Belgio è risultato positivo al Covid, causando 18 morti e 100 contagi.

Natale casa di riposto

Un uomo travestito da Babbo Natale era stato ingaggiato per portare allegria e positività in occasione delle festività presso una casa di riposo in Belgio. L’uomo è risultato positivo al Covid tre giorni dopo la visita, provocando 18 morti e 100 contagi tra gli anziani con cui era entrato a contatto.

Belgio, Babbo Natale positivo in casa di riposo

La tragica vicenda si è verificata presso una casa di riposo situata a Mol, città belga, attualmente centro di un focolaio di coronavirus. La violenta diffusione dei contagi si è sviluppata in seguito alla visita di un Babbo Natale, invitato presso la struttura assistenziale per alleviare la condizione di isolamento vissuta dagli ospiti ricoverati e per consegnare doni. Tre giorni dopo l’incontro, infatti, l’uomo che impersonava il famoso personaggio natalizio ha scoperto di essere positivo al Covid-19 e di aver portato il virus presso la casa di riposo.

In seguito ai momenti condivisi con il Babbo Natale, un numero considerevole di anziani ha contratto il virus.

Focolaio Covid in casa di riposo a Mol

La notizia relativa al risultato di positività riscontrato dal tampone effettuato dal Babbo Natale ha fatto allarmare il personale sociosanitario impiegato presso la casa di riposo che hanno immediatamente provveduto ad avviare i dovuticontrolli.

Tra i 150 ospiti presenti presso la struttura, più di un centinaio sono stati contagiati dal Covid mentre 18 hanno perso la vita. La notizia ha sconvolto il volontario, che ha manifestato sintomi lievi dopo aver contratto l’infezione ed è attualmente considerato come il ‘superdiffusore’ che ha provocato il focolaio.

Le critiche dell’opinione pubblica e il commento del sindaco

L’episodio è stato aspramente criticato dall’opinione pubblica belga che ha sottolineato i rischi che una simile iniziativa poteva avere e ha avuto in una nazione messa a dura prova dalla pandemia da Sars-Cov-2. Le polemiche sono aumentate, poi, dopo la pubblicazione di alcune foto nelle quali è possibile notare come il distanziamento sociale non sia stato rispettato mentre gli anziani appaiono senza mascherina durante la visita del Babbo Natale.

La vicenda è stata commentata dal sindaco di Mol, Wim Caeyers, durante un’intervista rilasciata per i media locali: «L’evento è stato organizzato con le migliori intenzioni ma è andato tutto storto. Ora, il senso di colpa da sopportare per l’uomo che ha interpretato Babbo Natale sarà enorme, così come per gli organizzatori e lo staff della casa di riposo».


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media