×

Mamma si lancia dal cavalcavia con il figlio: aveva perso il lavoro

Dopo aver perso il lavoro, una mamma di 26 anni si è gettata dal cavalcavia con in braccio il figlio. Sono morti entrambi.

Tonisha Lashay Barker
Tonisha Lashay Barker

Nella mattinata di lunedì 4 Gennaio nella contea di Madison, nel Tenesse, negli Stati Uniti, è accaduta una terribile tragedia che ha lasciato la comunità completamente sconvolta. Una mamma di soli 26 anni si è lanciata da un cavalcavia tenendo in braccio il suo bambino di 21 mesi.

La donna aveva perso il lavoro

La donna si chiamava Tonisha Lashay Barker e abitava nella contea di Madison, nel Tenesse, che è rimasta sconvolta da questa terribile tragedia. La donna si è lanciata da un cavalcavia, tenendo in braccio il suo bambino di soli 21 mesi. Questa tragedia è avvenuta a causa dello stato di forte depressione in cui era caduta la donna dopo aver perso il lavoro presso un centro di test Covid solo un mese fa.

Avendo anche un bambino, l’idea di non avere più un lavoro e uno stipendio che la potesse aiutare a mantenerlo l’aveva fatta realmente sprofondare nella depressione.

Secondo quanto riportato dai giornali locali, infatti, questo non sarebbe stato il primo tentativo di suicidio. La donna aveva addirittura tentato di uccidersi qualche istante prima di gettarsi dal cavalcavia, speronando una pompa di una stazione di servizio con la sua auto.

A quel punto è scesa dalla macchina, ha preso in braccio il suo bambino e si è gettata dal cavalcavia. Il corpo è stato trovato da un camionista, che ha spiegato di aver notato un “oggetto di grandi dimensioni” precipitare dal cavalcavia e colpire proprio il suo camion. In poco tempo le autorità competenti hanno trovato i cadaveri della donna e del bambino sulla carreggiata.

Contents.media
Ultima ora