×

Ashli Babbitt: chi è la donna uccisa durante l’assalto al Congresso Usa

Veterana dell'aeronautica e sostenitrice di Trump, Ashli Babbit è stata uccisa dalla Polizia durante l'assalto al Congresso.

Donna uccisa assalto congresso

É Ashli Babbitt la donna uccisa durante l’assalto al Congresso Usa avuto luogo mercoledì 6 gennaio 2021: sostenitrice di Trump e residente a San Diego, è stata centrata da un colpo di pistola sparato da un agente di Polizia.

Donna uccisa durante l’assalto al Congresso

Si tratta di una veterana dell’aeronautica militare attualmente titolare di un’attività a San Diego che aveva deciso di recarsi a Washington. Come testimoniato dal marito ma anche dai diversi post sui propri profili social, era una grande sostenitrice del tycoon tanto da prendere parte all’attacco stringendo tra le mani una delle tante bandiere pro Trump.

Una circostanza che le è stata fatale, perché mentre si trovava in mezzo agli altri assalitori che stavano forzando un blocco posto all’entrata di un corridoio, un colpo di arma da fuoco l’ha centrata e l’ha ferita gravemente portandola in breve tempo al decesso.

Il proiettile è giunto direttamente dall’arma di un agente in uniforme della polizia del Campidoglio che l’ha vista mentre cercava di oltrepassare un blocco e ha aperto il fuoco. Sulla sua morte la Polizia ha avviato un’indagine interna.

Oltre ad Ashli sono morti altri tre individui, una donna e due uomini. A precisarlo è stato il capo della polizia di Washington Robert Contee: “Sono vittime di diverse emergenze mediche che ne hanno causato la morte“.

Diverse altre persone sono rimaste ferite e trasportate in ospedale per problemi cardiaci o fratture causate mentre cercavano di arrampicarsi sul Campidoglio.

Contents.media
Ultima ora