×

Germania, evacuato aeroporto di Francoforte

L’aeroporto di Francoforte è stato evacuato. La motivazione sarebbe legata ad operazioni di polizia in corso.

evacuato aeroporto Francoforte
evacuato aeroporto Francoforte

Le autorità tedesche hanno disposto l’evacuazione dell’aeroporto di Francoforte a causa di un’importante operazione di polizia in corso.

Evacuato aeroporto di Francoforte

Lo riporta il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung. L’aeroporto di Francoforte è stato evacuato a seguito di un’operazione di polizia in corso. Si sa al momento che il terminal 1 dell’hub sarebbe stato oggetto di evacuazione a seguito di un allarme bomba.

Nel frattempo tutti i voli sarebbero stati bloccati. Disposta la chiusura del Terminal 1 nonché così come riporta il profilo Twitter dell’hub tedesco anche “la stazione dei treni regionali e il passaggio per quella dei treni a lunga distanza”.

Numerose le condivisioni su Twitter di video che hanno filmato quanto sta accadendo. Ad ogni modo è stato chiesto di “non condividere video sui social con immagini dell’intervento della polizia. Vi faremo sapere”.

Dall’account infine della Polizia federale dell’aeroporto di Francoforte è arrivato il seguente comunicato:” Le misure operative presso l’aeroporto di Francoforte sono terminate. Le aree bloccate vengono gradualmente rilasciate dalla Polizia. Questo può portare a ritardi di tempo. Seguirà un comunicato stampa dettagliato sugli eventi”.

Il comunicato della Polizia

Nella tarda serata del 16 gennaio la Polizia federale dell’aeroporto ha provveduto tramite Twitter a diramare il comunicato spiegando quanto accaduto.

“Un 38enne sloveno e un uomo presumibilmente armato hanno organizzato un dispiegamento su larga scala da parte della polizia federale e di Stato nel Terminal 1 dell’aeroporto di Francoforte in prima serata.

Una pattuglia della polizia federale ha parlato alle 17:16 con un uomo sloveno che non indossava protezioni per bocca e naso. Ha subito mostrato un comportamento aggressivo nei confronti degli ufficiali e ha detto: “Vi ucciderò tutti, Allahu Akbar”. A causa del suo comportamento parallelo, le forze schierate presumevano che la sua dichiarazione fosse seria. L’uomo ha quindi cercato di scappare, ma è stato subito sopraffatto dai servizi di emergenza sotto la minaccia di un’arma da fuoco. Il sospetto, noto alla polizia, è stato portato dalla guardia. L’uomo ha lasciato il bagaglio che trasportava quando ha cercato di scappare, cosicché, a causa della posizione ancora poco chiara, un’ampia area della sala partenze B è stata delimitata. Tuttavia, i disarmatori coinvolti sono stati in grado di dare il via libera dopo un’indagine.

Allo stesso tempo, un centro di controllo della polizia federale ha riferito che un uomo armato sarebbe stato avvistato nel Terminal 1. Poiché non è stato possibile escludere un collegamento tra i due episodi, ciò ha portato all’ampliamento delle misure di recinzione e di evacuazione. Un gran numero di servizi di emergenza ha perquisito l’intera area dell’aeroporto alla ricerca della presunta persona armata. Nel corso di questo, la stazione dei treni regionali è stata chiusa intorno alle 17:30.

Verso le 20:00, la polizia federale ha dato il via libera. Un uomo armato nelle aree dei terminal potrebbe essere escluso. Lo spiegamento ha comportato maggiori interruzioni del traffico aereo e ferroviario all’aeroporto di Francoforte.

Gli sloveni sono indagati per sospetto di minaccia e resistenza alle forze dell’ordine. Gli interrogatori e le indagini sugli incidenti sono attualmente in corso. Finora non ci sono informazioni sulla motivazione. Sono in corso indagini parallele sulle prove delle persone armate. Nella fase di punta dell’operazione, oltre 100 agenti di polizia federale e statale, nonché funzionari doganali di supporto, erano in servizio all’aeroporto”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora