×

Incidente a New York: bus precipita a metà da un cavalcavia

Condividi su Facebook

Grave incidente a New York, nel distretto del Bronx: un bus è precipitato da un cavalcavia provocando 8 feriti.

incidente new york

Un grave incidente che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori. La vicenda è avvenuta nella serata di giovedì 14 Gennaio a New York (intorno alle 05.00 del mattino di venerdì 15, ora italiana). Un autobus, per ragioni ancora tutte da accertare, è precipitato, per metà, da un cavalcavia nel distretto del Bronx.

In totale sono stati registrati otto feriti.

Sul luogo dell’incidente sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di New York, i quali hanno prestato i primi soccorsi ai feriti e twittato un’immagine dell’autobus che ben testimonia quanto accaduto.

Incidente a New York

Il vice capo dei vigili del fuoco Paul Hopper, intervistato dalla Bbc, ha dichiarato: “L’autobus è caduto per circa 15 metri sulla strada sottostante, in tutto ci sono otto feriti”. Tra questi, sembrerebbe esserci anche l’uomo alla guida del mezzo, che sarebbe in gravi condizioni. Mark Levine, membro del Consiglio comunale della città, ha twittato: “Orribile incidente sul ponte di Washington, i servizi d’emergenza hanno chiuso tutta la zona”.

Le autorità competenti hanno aperto un’indagine su quanto accaduto con l’obiettivo di verificare le esatte cause dell’incidente che al momento non sono ancora chiare.

LEGGI ANCHE: New York, spari davanti alla cattedrale durante il concerto di Natale

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora