×

Lite in un allevamento del Messico: 12 morti

La polizia sta setacciando ogni angolo della zona per scovare gli autori delle torture.

Sparatoria scuola Messico

Una furiosa lite è terminata nel peggiore dei modi in Messico. Sono 12 gli allevatori trovati senza vita dalla polizia nello Stato di Veracruz. Sui loro corpi sono stati scoperti segni di tortura: gli uomini avevano mani e piedi legati. Al momento le forze di pubblica sicurezza stanno setacciando la zona utilizzando anche degli elicotteri.

Messico, strage in un allevamento

Alla base degli omicidi vi sarebbero dei contenziosi di natura economica, ma al momento non è chiaro di quale tipo. Sta di fatto che un gruppo di allevatori si è diviso ed è proprio da qui che gli investigatori sono partiti con le indagini. L’operazione di polizia ha l’obiettivo di stanare gli autori del massacro. Attualmente sono 12 le vittime accertate, tutte con segni di tortura. La magistratura di Veracruz sta collaborando con la polizia per risalire agli autori del brutale massacro.

Sono in corso tutte le verifiche del caso: decine di uomini in azione.

Altri efferati delitti

In un centro per tossicodipendenti un commando ha ucciso 10 persone. La vicenda è accaduta sempre in Messico, precisamente nello Stato di Guanajuato: la polizia ha aperto subito le indagini per chiarire cosa ci sia dietro questa strage. Nello stesso Paese, invece, è andato in scena un attentato messo in atto da un bambino. All’interno di una scuola è avvenuta una sparatoria che ha ucciso due persone e ferito altre quattro.

Una delle vittime è una maestra, l’altro è l’attentatore (bambino di 12-13 anni). Il giovanissimo avrebbe sparato subito alla maestra colpendola subito a morte.

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandro Artuso

Nato a Roma nel 1991 e cresciuto a Cosenza, pratica l’attività giornalistica dal 2015. Ama spaziare tra le mille sfaccettature del giornalismo e le tante notizie che arrivano da tutto il mondo. Attualmente collabora con Ottoetrenta.it, MeteoWeek.com e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora