×

Covid, a Londra gli autobus diventano ambulanze

Gli autobus di Londra diventano ambulanze per fronteggiare la forte emergenza covid.

covid londra autobus ambulanze

Il Regno Unito è alle prese con una violentissima ondata di covid-19 che sta circolando a grande velocità sopratutto nella capitale, Londra, dove per sopperire alla carenza di ambulanze si inizieranno ad usare anche gli autobus per il trasporto dei pazienti positivi al coronavirus.

Stando a quanto riportato dal Guardian, ogni pullman avrà a bordo il personale ospedaliero qualificato e potrà trasportare fino ad un massimo di quattro pazienti contemporaneamente. I medici e gli infermieri saranno dei reparti di terapia intensiva e potranno contare sul supporto dei volontari del primo soccorso St John Ambulance. Si tratta di una notizia che se da un lato denota la grande volontà del Paese di reagire alla pandemia, dall’altra evidenzia anche come la situazione sia fortemente fuori controllo.

Covid, a Londra gli autobus diventano ambulanze

Gli autobus di Londra che diventano ambulanze hanno inevitabilmente subito delle modifiche strutturali al loro interno, con la società che li fornisce, la Go-Ahead, che ha riadattato lo spazio sul mezzo per consentire ai medici di operare. Al posto dei sedili ci sono ora lettighe con monitor di controllo e attrezzatura medica necessaria per tutti gli interventi.

Alla guida ci saranno i conducenti che, per l’occasione, sono stati opportunamente vaccinati. Inizialmente i pullman verranno usati solo per trasportare i malati da un ospedale all’altro, ma, dopo una fase di rodaggio, verranno impiegati anche per effettuare soccorsi.

La situazione è molto chiara ha detto l’amministratore delegato del NHS, Simon Stevense non ho nessuna intenzione di indorare la pillola: strutture sanitarie, medici e infermieri sono sotto una pressione estrema”. Dal giorno di Natale – ha aggiunto – abbiamo visto un aumento di 15mila pazienti ricoverati negli ospedali di tutta l’Inghilterra (dato riferito al 18 gennaio). È l’equivalente di 30 ospedali pieni zeppi di pazienti affetti da coronavirus. Ogni 30 secondi in tutto il paese una persona viene ricoverato con il Covid-19″. La misura degli autobus appare dunque quanto mai necessaria.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora