×

Donna violentata e uccisa a Santo Domingo: un arresto

La donna era scomparsa da qualche giorno: il suo cadavere è stato trovato in un frigo. Arrestato un uomo di 46 anni.

donna violentata e uccisa

Tragedia a Santo Domingo. Una donna modenese di 59 anni, Claudia Lepore, trasferitasi sull’isola caraibica da circa dieci anni, è stata violentata e uccisa. Un uomo, presunto responsabile dell’omicidio, si troverebbe già agli arresti. A riportare la notizia dell’omicidio è il Resto del Carlino di Modena.

Il corpo della 59enne sarebbe stato rinvenuto giovedì 21 Gennaio 2020 all’interno di un frigorifero. Probabilmente il cadavere della donna si trovava lì da almeno tre giorni. In base ad una prima ricostruzione, la vittima era legata ed imbavagliata. L’apertura del frigorifero era bloccata da una scala. Per questo non si esclude che la donna possa essere deceduta assiderata al suo interno. Secondo le indagini attualmente in corso, come riferito dalla stampa domenicana, il movente sarebbe di tipo economico.

Ovviamente il fatto è ancora tutto da accertare.

Donna violentata e uccisa

Il corpo senza vita di Claudia Lepore è stato trovato nell’abitazione della donna, situata nella zona residenziale di Bavaro. A denunciare la scomparsa della donna è stata un’amica modenese della vittima. Le donne avevano avviato un bed&breakfast nel 2009. L’uomo arrestato si chiama Antonio Lantigua, 46 anni. Sempre in base ad una prima sommaria ricostruzione, l’uomo sarebbe stato ‘assunto’ da qualcuno per compiere l’omicidio su compenso di 200mila pesos (circa tremila euro).

Non si tratta, purtroppo, del primo omicidio di una donna italiana all’estero. Nel pomeriggio di martedì 26 novembre 2019, Marilena Corrò, 52 anni originaria di Treviso, fu uccisa all’interno del suo B&B “A Paz”, nella città di Sal Rei sull’isola di Boa Vista a Capo Verde.

Contents.media
Ultima ora