×

Operazione “Angeli perduti”: salvati 33 bambini, almeno 8 sfruttati sessualmente

L’Operazione “Angeli perduti” ha permesso di salvare 33 bambini vittime del traffico umano.

Operazione angeli perduti

L’operazione “Angeli perduti”, condotta nel sud della California, ha condotto al ritrovamento di 33 bambini scomparsi negli ultimi anni. L’indagine multi-agenzia si è concentrata sul traffico di esseri umani, in particolare per fini di tipo sessuale.

L’operazione “Angeli perduti”

L’operazione, che ha preso il nome di “Angeli perduti” (Lost Angeles), è scattata l’11 gennaio nel sud della California e, in particolare, in tutto il territorio di Los Angeles. Proprio nel mese in cui in America si promuove la sensibilizzazione sulla tratta di esseri umani. Essa ha permesso a 33 bambini di tornare nelle loro famiglie, almeno 8 di loro avevano subito violenze sessuali. Un presunto trafficante di esseri umani è stato arrestato.

L’FBI considera il traffico di esseri umani la schiavitù moderna e i minori coinvolti nel traffico sessuale a fini commerciali sono considerati vittime“, ha detto l’assistente del direttore dell’FBI Kristi K. Johnson. “Sebbene questa operazione abbia aumentato le risorse per un periodo di tempo limitato con grande successo, l’FBI e i nostri partner indagano sul traffico sessuale minorile ogni giorno dell’anno e 24 ore su 24“. Si tratta infatti di un fenomeno purtroppo molto diffuso.

Gli agenti dell’FBI soltanto nel 2020 sono giunti all’arresto di 473 persone. 

Contents.media
Ultima ora