×

Regno Unito, 4 persone morte per Covid dopo pranzo di Natale

Il pranzo di Natale è stata l’occasione per una famiglia inglese di ritrovarsi insieme per un giorno. Quattro persone sono decedute.

covid persone morte pranzo di Natale
covid persone morte pranzo di Natale

Una storia assurda quanto tragica è accaduta in Regno Unito dove quattro persone tutte della stessa famiglia sono decedute a causa del Coronavirus dopo aver pranzato insieme il giorno di Natale. A raccontare la vicenda Tracy Latham che ha reso noto di aver perso il compagno, uno zio e i genitori.

Stando a quanto appreso la coppia in virtù della decisione del Governo inglese di allentare le misure restrittive natalizie avrebbe poi deciso di ritrovarsi insieme a pranzo. Da lì in poi la doccia fredda per Tracy la settimana successiva con il rilevamento della positività al Coronavirus dei suoi famigliari, poi la perdita improvvisa.

Persone morte dopo pranzo di Natale

Il giorno di Natale avrebbe dovuto essere per una famiglia inglese un giorno di gioia e felicità, invece si è trasformato in vero incubo per Tracy Latham, una donna madre tre bambini.

Stando a quanto appreso dai media locali la donna ha perso i genitori, uno zio oltre che il compagno con cui era legato da 12 anni arrivando a crescere i figli della compagna. La coppia avrebbe tra l’altro progettato di sposarsi a luglio.

Oltre a ciò stando a quanto appreso, uno zio della donna starebbe invece guarendo dove aver contratto il virus in forma grave.

Non sappiamo davvero chi l’ha trasmesso…Darren è venuto da loro per un paio d’ore per salutarli, dato che non si vedevano da anni. È stata una visita veloce verso le 21:00..”.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora