×

La campagna vaccinale covid in Uk ispirata (anche) al film Contagion

Il Segretario alla salute del Regno Unito ha affermato in una recente intervista che nella campagna vaccinale covid si è in parte ispirato al film

campagna vaccinale covid

Il film Contagion avrebbe in parte ispirato la campagna vaccinale nel Regno Unito. Ad affermarlo, durante un’intervista Matt Hancock – Segretario alla Salute del Regno Unito – che ha spiegato quale parte della storia ha tenuto ben presente.

La campagna vaccinale covid ispirata a Contagion

Il film Contagion (2011) con Matt Damon protagonista è ormai conosciuto in tutto il mondo. Le sue scene sono ormai diventate virali in quanto prevedono una pandemia  che somiglia in modo inquietante all’incubo che stiamo vivendo a causa del Covid-19.

Inquietanti similitudini

Il film racconta  di un virus letale che passa dai pipistrelli ai maiali macellati e infine agli esseri umani  per poi diffondersi nel resto del mondo. In questo caso un virus decisamente più letale in quanto sembrava non lasciare scampo a chi veniva infettato.

Nel cast del film di Steven Soderbergh,  figurano oltre a Matt Damon anche Gwyneth Paltrow , Marion Cotillard, Kate Winslet, Jude Law.

Il caos dei vaccini

Proprio questo film avrebbe tenuto ben presente Matt Hancock  – Segretario alla Salute del Regno Unito – durante la pandemia che ha investito il suo paese. In particolare al caos scaturito quando il film mette in scena i problemi legati alla vaccinazione. Non solo quello di produrre il vaccino in grandi quantità ma anche della priorità della sua distribuzione. 

Lo ha affermato  egli stesso durante un’intervista :

“Il film mostra che il momento di massimo stress intorno al programma di vaccinazione non è in effetti prima che venga lanciato – quando in realtà sono gli scienziati e i produttori che lavorano al vaccino – è dopo, quando c’è un fila enorme sull’ordine di priorità”.

Insomma, Contagion non è stata la fonte primaria della sua politica riguardo la campagna vaccinale ma sicuramente l’ispirazione (o una delle ispirazioni) riguardo la necessità di assicurarsi milioni di dosi (100 milioni quelle in tutto ordinate) e rendere subito pubblico l’ordine di somministrazione per evitare eventuali scontri sociali.

Consulenza di importanti epidemiologi su Contagion

Il motivo? Il film non è una sorta di profezia. Come ha specificato lo stesso Matt Hancock “Il film è basato sui consigli di epidemiologi molto seri” Ha poi aggiunto:

“Ho insistito sul fatto che la produzione del Regno Unito proteggesse le persone nel Regno Unito in prima istanza. Come segretario alla sanità del Regno Unito, questo è il mio dovere. Allo stesso tempo, lo stiamo rendendo disponibile al prezzo di costo per il resto del mondo”.

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vera Monti

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora