×

Le profezie di Bill Gates: “Prossima pandemia? Non saremo pronti”

"Cambiamento climatico e bioterrorismo": queste sono le uiltime profezie annunciate da Bill Gates.

bill gates previsioni
bill gates previsioni

Bill Gates è tornato a fare profezie, e non mancano di certo scenari apocalittici nei pensieri del fondatore di Microsoft. In un’intervista su Youtube, il miliardario americano ha ipotizzato le catastrofi che colpiranno l’umanità nei prossimi decenni, come il cambiamento climatico e il bioterrorismo.

Le profezie di Bill Gates

Bill Gates non è di certo nuovo a profezie apocalittiche. In un’intervista con il divulgatore scientifico Derek Muller sul canale Youtube Veritasium (che conta 8 milioni d’scritti), il fondatore di Microsoft è tornato a parlare della sua profezia del 2015, ma anche di ciò che potrebbe accadere nei prossimi decenni.

Giusto per rinfrescare la memoria, in una conferenza Ted nel 2015, il miliardario americano aveva dichiarato: “La prossima epidemia? Non saremo pronti”.

Dichiarazioni che un lustro dopo hanno riecheggiato nella mente di complottisti e teorici, che non hanno esitato a puntare il dito contro Gates, sospettato di aver creato lui il virus proprio per concretizzare la sua profezia.

Qual è stato il mio errore? Dovevo cercare di essere più persuasivo? “. Così ha poi affermato Gates, aggiungendo: “Esistono parecchi virus respiratori e di tanto in tanto qualcuno si sviluppa e si afferma diventando molto contagioso.

Queste malattie fanno molta paura perché uno è contagioso, spesso senza sapere di esserlo, mentre passeggia in strada, viaggia in bus o in aereo. Un virus come l’Ebola invece ha una carica virale altissima quando il malato è già ricoverato in ospedale“.

Teorie del complotto a parte, in questa intervista, Bill Gates ha illustrato le due principali catastrofi che colpiranno l’umanità nei prossimi decenni: il cambiamento climatico e il bioterrorismo.

Per quanto riguarda il clima, il fondatore di Microsoft specifica come ogni anno registri più vittime della pandemia. In secondo luogo sul bioterrorismo ecco cosa dichiara: “Se qualcuno vuole fare dei danni può creare un virus, il che significa che le probabilità che ciò accada sono molto più alte di un’epidemia naturale come quella attuale”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora