×

India, lascia l’eredità al cane: “I miei figli mi hanno deluso, lui mai”

Un agricoltore indiano di 50 anni ha deciso di fare testamento e lasciare la propria eredità al cane e alla seconda moglie, escludendo i suoi sei figli.

Eredità cane

In India, un agricoltore di cinquant’anni ha deciso di fare testamento e di lasciare tutti i suoi possedimenti alla seconda moglie e al cane, escludendo di fatto i suoi sei figli.

India, agricoltore lascia l’eredità al cane

L’agricoltore Om Narayan Verma è il proprietario di oltre otto ettari di terreno, situati nel distretto di Chhndwara, nello stato di Madhya Pradesh, in India. Per tutelare il futuro dei propri appezzamenti terrieri, il 50enne ha voluto scrivere di suo pugno il testamento da applicare quando non sarà più in vita, destinando tutta l’eredità di cui dispone alla secondamoglie Champa e al cane Jacky. Di conseguenza, alla scomparsa dell’uomo, la donna e il cane riceveranno metà delle proprietà ciascuno.

A proposito della singolare vicenda, si è espresso lo stesso Om Narayan Verma che, all’agenzia di stampa Ani News, ha dichiarato: «Loro sono coloro che si sono presi cura di me e mi hanno sempre supportato. Chiunque si prenderà cura di Jacky, alla sua morte, potrà ereditare quella parte di terra».

I motivi dell’esclusione dei figli dal testamento

In questo modo, quindi, l’agricoltore ha voluto escludere dal testamento i sei figli: tre figlie e un figlio avuti dalla prima moglie e due figlie avute dalla seconda.

L’uomo ha spiegato di aver optato per una scelta così drastica in quanto estremamente contrariato dal comportamento dei figli e, pertanto, ha affermato: «Mi hanno deluso, non si sono mai presi cura realmente di me. Se proprio vogliono una parte della mia eredità, allora dovranno prendersi cura i Jacky».

Contents.media
Ultima ora