×

Covid, 90 volontari contagiati per studiare il virus: l’esperimento

Nel Regno Unito inizierà uno studio per capire quanto virus serve per infettare. 90 volontari saranno contagiati per l'esperimento.

Covid
Covid

Il primo grande esperimento mondiale sul Covid inizierà entro un mese nel Regno Unito, dopo “l’approvazione da parte dell’ente di etica delle sperimentazioni cliniche della Gran Bretagna“. Ad annunciarlo il Dipartimento per le imprese, l’energia e la strategia industriale.

Esperimento sul Covid

Lo studio coinvolgerà 90 volontari “adulti, sani e accuratamente selezionati” che verranno contagiati in un ambiente sicuro e controllato. La ricerca ha lo scopo di stabilire quale sia la quantità necessaria di virus per scatenare l’infezione. Questo potrebbe fornire ai medici una comprensione maggiore del Coronavirus, aiutando a sostenere la risposta alla pandemia e favorendo lo sviluppo di trattamenti e vaccini.

Clive Dix, presidente ad interim della task force sui vaccini, ha spiegato che si sono assicurati una serie di vaccini sicuri ed efficaci per il Regno Unito, ma è importante continuare a sviluppare anche nuovi trattamenti. “Ci aspettiamo che questi studi offrano intuizioni uniche su come funziona il virus e ci aiutino a capire quali vaccini promettenti offrono le migliori possibilità di prevenire l’infezione” ha dichiarato.

Lo studio, inizialmente, userà il virus che circola nel Regno Unito dall’inizio della pandemia lo scorso marzo, a basso rischio per gli adulti sani.

Per questo verranno infettati i volontari. Un piccolo numero di volontari riceverà il vaccino approvato ed esposto al virus, aiutando in questo modo gli scienziati a scoprire quelli più efficaci. “Le persone coinvolte saranno ricompensate per il loro tempo” ha assicurato il governo. Il dottor Chris Chiu, investigatore capo, dell’Imperial College di Londra, ha spiegato che sono in cerca di volontari tra i 18 e i 30 anni per questa attività di ricerca, come aiuto per capire come il virus infetta le persone e come passa tra le persone. Il dottor Chiu ha garantito che lo scopo finale è scoprire “quali vaccini e trattamenti funzionano meglio per sconfiggere la malattia“.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora