×

Covid, Nizza più grande focolaio d’Europa: “Situazione catastrofica”

Il sindaco di Nizza ha lanciato l'allarme per la situazione devastante dei contagi nella città a sud della Francia.

Covid
Covid

Christian Estrosi, sindaco di Nizza, città francese della Costa Azzurra, ha lanciato un forte allarme a causa dell’aumento molto significativo dei contagi da Coronavirus. L’esplosione di casi è superiore alla media nazionale e la situazione sta diventando sempre più preoccupante.

Nizza più grande focolaio

La situazione sanitaria è catastrofica. Solo oggi 17 nuovi ricoveri, la rianimazione è vicina alla saturazione, le operazioni vengono deprogrammate” ha spiegato Christian Estrosi, sindaco di Nizza, dove nell’ultima settimana si sono registrati 751 casi ogni 100 mila abitanti. Si tratta di una vera e propria esplosione di contagi, nettamente superiore alla media nazionale, di 190 casi ogni 100mila abitanti. Tra le cause possibili di questo boom di contagi, secondo il sindaco, ci sarebbe l’ingresso dei turisti durante le vacanze di Natale, e la vicinanza con l’Italia, con i numerosi viaggi oltre frontiera.

Moltissime persone hanno approfittato dei bar e dei ristoranti rimasti aperti in Liguria per trascorrere del tempo tra Italia e Francia.

La preoccupazione è stata espressa anche da parte del governatore della Liguria, Giovanni Toti, che ha voluto parlare con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, per “comprendere se nella revisione legislativa prevista nelle prossime settimane si pensi d’inserire un controllo mirato alla frontiera italo-francese“. Il governo transalpino dovrebbe annunciare nuove restrizioni per il dipartimento delle Alpi marittime, nell’ambito della crisi del Coronavirus.

A riferirlo in anteprima è stata l’emittente televisiva “BfmTv”, senza specificare ancora i provvedimenti previsti. Olivier Véran, ministro della Salute, secondo i rappresentanti locali, è pronto ad annunciare un “coprifuoco rafforzato” o un “lockdown parziale o totale“.

Contents.media
Ultima ora