×

Israele riapre dopo la vaccinazione: ecco come riparte

Il governo di Israele riapre in seguito ai numeri positivi della campagna di vaccinazione, sempre all'insegna della prudenza.

israele riapre vaccinazione
israele riapre vaccinazione

Con quasi 5 milioni di adesione registrate per la vaccinazione e numeri di casi contenuti, Israele riapre secondo le misure stabilite dal governo. Ripartiranno gran parte delle attività commeerciali, scuole, e hotel. Via libera per l’organizzazione di eventi culturali e turistici con Green Pass, a cui potrà partecipare circa il 50% degli ospiti.

Israele riapre dopo la vaccinazione

A partire da domenica 7 marzo 2021, Israele riapre i battenti, complice una campagna di vaccinazione positiva. Con quasi 5 milioni di vaccinati al covid e con numeri sempre più contenuti, il governo ha dato il via libera per la riapertura del paese.

Ripartiranno quasi tutte le attività commerciali, come caffè, bar, pub e ristoranti. Nelle aree a bassa infezione riaprono anche le scuole. Riparte parzialmente anche l’aeroporto di Ben Gurion che permetterà il rientro di 3mila israeliani al giorno e la quarantena per i non immunizzati a casa.

Per quanto riguarda gli eventi culturali e attrazioni turistiche, si riparte con maggiore prudenza. La percentuale consentita agli eventi, nei teatri e nelle sale sarà al massimo del 50%. Inoltre, potranno accedere fino a 300 persone con Green Pass. Le autorità al momento non escludono nuove restrizioni per la festa della Pasqua Ebraica, in programma a fine marzo.

Situazione sotto controllo

Come già detto precedentemente, salgono a 5 milioni gli israeliani vaccinati con almeno una dose, mentre si registrano quasi 4 milioni di persone che hanno ricevuto la seconda dose.

Questo ha permesso un allentamento delle misure restrittive.

Il Green Pass (doppia immunizzazione o guarigione) è la chiave per la ripartenza. Questo speciale pass consente di accedere al maggior numero di servizi. I ristoranti potranno riempire fino al 75% della capienza, che potrà raggiungere il 100% all’aperto, sempre con le dovute distanze sociali.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora